Un morto, sette feriti e tanto terrore è il bilancio della tragedia avvenuta su un aereo della Southwest Airlines, partito New York e diretto a Dallas.

Il motore sinistro del Boeing 737-700, su cui viaggiavano 143 passeggeri e 5 membri dell'equipaggio, è scoppiato in volo, costringendo i piloti a un atterraggio d'emergenza a Philadelphia.

Il motore esploso

"La sicurezza per noi è sempre una priorità - si legge in una nota diffusa dalla compagnia aerea - Stiamo lavorando in maniera diligente per offrire supporto ai clienti e all'equipaggio. Condivideremo informazioni quando saranno confermate".

Secondo la ricostruzione dell'emittente Nbc10, i frammenti metallici scaturiti dall'esplosione avrebbero colpito e distrutto un finestrino e una donna, a quanto pare, avrebbe rischiato di essere risucchiata fuori dall'aereo, trattenuta all'interno dell'abitacolo solamente dall'intervento degli altri passeggeri.

(Unioneonline/DC)

© Riproduzione riservata