new-york

New York, una strada allagata (Ansa-Epa)
New York, una strada allagata (Ansa-Epa)
stati uniti

Maltempo, New York sott’acqua: strade allagate, metro e aeroporti in tilt

Il sindaco Adams travolto dalle polemiche: «L’allarme non è stato dato per tempo»
"Fun City Cinema", New York in un secolo di film (foto concessa)
"Fun City Cinema", New York in un secolo di film (foto concessa)
Un libro da scoprire

“Fun City Cinema”, New York in un secolo di film

La storia della Grande Mela attraverso le pellicole che l’hanno resa famosa in tutto il mondo
Il 21 novembre del 1976 viene presentato in anteprima mondiale a New York il primo film della saga di "Rocky". Diretta dal regista John Avildsen, la pellicola - ambientata a Philadelphia - ha come attore protagonista Sylvester Stallone, che è anche sceneggiatore. Successivamente diventerà il regista degli altri film della serie. Dopo aver ottenuto sei nomination, il film vince tre premi Oscar come miglior film, miglior regia e miglior montaggio. Al centro la storia del giovane e squattrinato italoamericano Ricky Balboa, che sogna di sfondare nel pugilato. Un giorno, come nelle migliori favole del sogno americano, si presenta per lui l'occasione della vita: il campione del mondo dei pesi massimi Apollo Creed decide di mettere in palio il suo titolo, sfidando un pugile non famoso e decidendo di combattere proprio contro Rocky. Durante l'incontro, vinto da Apollo, Rocky si difende bene e riesce a non finire al tappeto, entrando nel cuore degli americani. Il film, che incassa al botteghino 225 milioni di dollari mettendo d'accordo pubblico e critica, consacra Stallone - fino ad all'allora poco conosciuto - come star di Hollywood. Negli anni successivi vengono girati sei sequel ("Rocky II", "Rocky III", "Rocky IV", "Rocky V" e "Rocky Balboa") e due spin off dedicati alla figura di Apollo Creed ("Creed - Nato per combattere" e "Creed II"). (Unioneonline/F)
Il 21 novembre del 1976 viene presentato in anteprima mondiale a New York il primo film della saga di "Rocky". Diretta dal regista John Avildsen, la pellicola - ambientata a Philadelphia - ha come attore protagonista Sylvester Stallone, che è anche sceneggiatore. Successivamente diventerà il regista degli altri film della serie. Dopo aver ottenuto sei nomination, il film vince tre premi Oscar come miglior film, miglior regia e miglior montaggio. Al centro la storia del giovane e squattrinato italoamericano Ricky Balboa, che sogna di sfondare nel pugilato. Un giorno, come nelle migliori favole del sogno americano, si presenta per lui l'occasione della vita: il campione del mondo dei pesi massimi Apollo Creed decide di mettere in palio il suo titolo, sfidando un pugile non famoso e decidendo di combattere proprio contro Rocky. Durante l'incontro, vinto da Apollo, Rocky si difende bene e riesce a non finire al tappeto, entrando nel cuore degli americani. Il film, che incassa al botteghino 225 milioni di dollari mettendo d'accordo pubblico e critica, consacra Stallone - fino ad all'allora poco conosciuto - come star di Hollywood. Negli anni successivi vengono girati sei sequel ("Rocky II", "Rocky III", "Rocky IV", "Rocky V" e "Rocky Balboa") e due spin off dedicati alla figura di Apollo Creed ("Creed - Nato per combattere" e "Creed II"). (Unioneonline/F)
Cronaca Italia

#AccaddeOggi: 21 novembre 1976, esce in anteprima mondiale "Rocky"

È la prima pellicola della saga che ha come protagonista il pugile italoamericano

inchiesta
Elicottero impegnato in operazioni antincendio (L'Unione Sarda)
Elicottero impegnato in operazioni antincendio (L'Unione Sarda)

Antincendio, grandi “sorelle” & Esercito

Le società elicotteristiche sono sotto inchiesta per l’ultima gara regionale: ora sperano nella trattativa privata
#cara unione
Macomer (foto inviata dal lettore)
Macomer (foto inviata dal lettore)

«Macomer, niente sale d’attesa in stazione: e noi pendolari fuori al freddo»

«Una situazione che ormai perdura da parecchio tempo, e nessuno interviene»