Centinaia di persone si sono ritrovate nel tardo pomeriggio di oggi in centro a Bergamo, sul Sentierone, la principale strada pedonale della città bassa, nell'ambito del "No paura day".

Un mucchio di negazionisti del virus di ogni età, che hanno espresso il loro dissenso sulla gestione della pandemia proprio nella città che più ha sofferto a causa del Covid.

Non ci sono stati problemi di ordine pubblico e pressoché tutti indossavano la mascherina, ma solo per non incorrere in sanzioni: "Oggi verrà più volte chiesto di indossare la maschera, noi personalmente la riteniamo uno strumento inutile", avevano anticipato annunciando l'evento.

I manifestanti hanno negato la realtà delle tragiche immaginid ei camion che traportavano bare proprio da Bergamo. "Libertà di scelta", "no all'obbligo vaccinale" e "la pandemia è una fesseria" gli slogan più diffusi.

Tutte frasi che non sono certo passate inosservate in una città ferita come Bergamo. Molti passanti hanno preso le distanze dalla manifestazione.

(Unioneonline/L)
© Riproduzione riservata