Una gigantesca poltrona color carne, dalle linee morbide, tempestata di frecce e minacciata da belve feroci.

Una metafora della donna, costantemente minacciata, fisicamente e psicologicamente, dagli uomini.

È l'installazione comparsa a Milano, in piazza Duomo, e intitolata "Maestà sofferente".

Ispirata a un'icona della storia del design, la poltrona Up5&6 realizzata da Gaetano Pesce nel 1969, l'opera è stata collocata, alla vigilia della Design Week, per volontà dell'amministrazione comunale nel cuore della città, come monito e spunto di riflessione di fronte all'escalation di femminicidi e di comportamenti violenti nei confronti delle donne.

La novità comparsa davanti alla cattedrale simbolo del capoluogo lombardo sta attirando centinaia di sguardi curiosi.

Qualcuno, fa notare polemicamente, potrebbe però scandalizzarsi per l'immagine troppo "forte".

Riferimento neanche troppo velata alla Curia vescovile.

Di diverso avviso, il sindaco, Beppe Sala.

A me non dispiace affatto, mi sembra un messaggio contemporaneo", ha detto il primo cittadino. Aggiungendo: "È molto contemporanea nonostante sia di 50 anni fa. È giusto che se ne parli perché ci stupiamo ancora quando succede un femminicidio e se attraverso questa testimonianza se ne riparla, allora deve andar bene. Ed è anche giusto rendere onore a Gaetano Pesce".

LE FOTO:

L'opera in piazza Duomo a Milano sul tema della lotta ai femminicidi (foto L'Unione Sarda - Frigoli)
L'opera in piazza Duomo a Milano sul tema della lotta ai femminicidi (foto L'Unione Sarda - Frigoli)
L'opera in piazza Duomo a Milano sul tema della lotta ai femminicidi (foto L'Unione Sarda - Frigoli)
Tra pochi giorni inizia la Design Week
Tra pochi giorni inizia la Design Week
Tra pochi giorni inizia la Design Week
L'installazione rappresenta una donna nuda
L'installazione rappresenta una donna nuda
L'installazione rappresenta una donna nuda
Grande la curiosità dei cittadini
Grande la curiosità dei cittadini
Grande la curiosità dei cittadini
Un dettaglio dell'opera
Un dettaglio dell'opera
Un dettaglio dell'opera
L'installazione è alta otto metri
L'installazione è alta otto metri
L'installazione è alta otto metri
Il corpo femminile trafitto da frecce
Il corpo femminile trafitto da frecce
Il corpo femminile trafitto da frecce
Cittadini e turisti
Cittadini e turisti
Cittadini e turisti
L'opera ha scatenato anche alcune critiche
L'opera ha scatenato anche alcune critiche
L'opera ha scatenato anche alcune critiche
Piazza Duomo con l'installazione
Piazza Duomo con l'installazione
Piazza Duomo con l'installazione
Le frecce
Le frecce
Le frecce
Il titolo è \"Maestà sofferente\"
Il titolo è \"Maestà sofferente\"
Il titolo è "Maestà sofferente"

(Unioneonline/l.f.)
© Riproduzione riservata