SPORT - VOLLEY

volley

Hermaea sprecona al debutto: a Olbia la Sigel Marsala si impone al tie-break

Le galluresi hanno sprecato 5 punti di vantaggio nel set decisivo
(foto giagnoni)
(Foto Giagnoni)

Comincia maluccio l'avventura dell'Hermaea Olbia in campionato: nell'anticipo della 1ª giornata del Girone Ovest della A2 femminile di volley, la squadra di Emiliano Giandomenico cede 2-3 alla Sigel Marsala.

Sprecando il 5-0 con cui ha iniziato il tie-break e confermando il tabù che l'ha sempre vista perdere al debutto dal 2015. Partono forte le galluresi: Korhonen, miglior giocatrice del derby delle Isole con 26 punti realizzati, scalda la manina e il primo set è in cascina 25-22. Nel secondo, il timido avvio delle padrone di casa incoraggia Marsala, che avanti 13-7 a metà frazione, innesta la marcia, chiude sul 25-18 e pareggia i conti.

Le siciliane sembrano andare di fretta, a metà del terzo set sono avanti 16-10, e, arginata la rimonta dell'Hermaea, fanno loro anche questo game ai vantaggi 27-25. Gara ai titoli di coda? Non proprio: dopo un inizio incerto, le galluresi vincono il quarto set 25-23.

Al PalAltoGusto è 2-2, e si va al tie-break. Il resto è storia, già raccontata, di un 5-0 gettato alle ortiche: la Sigel infila un parziale di 5 punti a uno, opera il sorpasso sul 7 pari e si avvia a chiudere il set 15-10, portando a casa il match per 3-2. Prossimo appuntamento in trasferta a Mondovì: la settimana, si spera, porterà consiglio, nuova grinta e molta concentrazione in casa Hermaea.

Ilenia Giagnoni

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}