SPORT - VOLLEY

volley

Festa in B maschile, vincono tutte. Nel femminile bene la San Paolo

Impresa della Pallavolo Olbia sul campo della capolista Sabaudia
le ragazze della san paolo (foto l unione sarda fornasier)
Le ragazze della San Paolo (foto L'Unione Sarda - Fornasier)

È giorno di festa in serie B maschile: tutte e tre le squadre sarde in campo oggi hanno vinto, senza lasciare alle rispettive avversarie neppure un punto.

Clamorosa, in particolare, l'impresa della Pallavolo Olbia che è passata addirittura sul campo della capolista Sabaudia, che in tutto il campionato aveva sinora perso una sola partita (e non in casa): 3-1 il risultato finale (14-25, 25-23, 25-17 e 25-17 i parziali) che permette ai galluresi di ipotecare quel terzultimo posto che garantisce un ripescaggio pressoché sicuro.

"Siamo stati grandi", ha detto esultante il presidente Francesco Marcetti: "Tutti avrebbero mollato. Abbiamo avuto una stagione difficilissima ma quando sembravamo ormai spacciati abbiamo reagito con grande determinazione. Nelle ultime cinque giornate siamo andati a punti quattro volte e ora questa splendida vittoria".

Anche se non altrettanto clamorosa una grande vittoria - la prima della stagione! - ha conquistato anche la Vba Olimpia Sant'Antioco a spese dell'Anguillara, che in Sardegna era già passato sui campi di Cus Cagliari e Sarroch: il 3-1 non basta purtroppo ai sulcitani per abbandonare l'ultimo posto in classifica.

Con un secco 3-0 si è invece imposto il Sarroch che non si è concesso distrazioni contro i romani dell'Armundia, ancora in lotta per salvarsi. Domani gioca il Cus Cagliari Sandalyon, atteso sul campo della Lazio, terza in graduatoria.

In B1 femminile il Capo d'Orso Palau, che ha invece già raggiunto la salvezza matematica, si è arreso (0-3) sul campo del Vigevano che corre per i playoff. Con lo stesso punteggio in B2 l'Alfieri è stato battuto a Ponte Felcino mentre la San Paolo sempre per 3-0 si è imposta sul Volleyro che tentava di agganciarla. "Era una partita difficile proprio perché ci giocavamo il quarto posto e dovevamo riscattare la brutta sconfitta dell'andata", ha spiegato l'allenatore Matteo Gramignano, "quindi avevamo questo doppio obiettivo. E' stata una bella gara contro una squadra giovane che rappresenta il futuro della pallavolo italiana".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...