SPORT - CICLISMO E TRIATHLON

cannigione

Triathlon, 109 atleti in gara al mondiale di Arzachena

Sabato la decima tappa italiana della Coppa del mondo maschile e femminile
(ansa)
(Ansa)

"Lo sport è un importante strumento di promozione internazionale della Sardegna".

Con queste parole l'assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa, parla della tappa italiana della Coppa del mondo di Triathlon maschile e femminile, in scena sabato 10 ad Arzachena.

"Con oltre 100 atleti provenienti da 30 nazioni dei cinque continenti - afferma - l'evento pone la Sardegna sulla ribalta mondiale". Più delle solite parole di rito, perché quello in programma è davvero un appuntamento straordinario: 109 atleti elite provenienti da tutto il mondo si sfideranno per la quinta volta in Sardegna, stavolta a Cannigione, nel Comune di Arzachena, dopo i quattro anni consecutivi a Cagliari.

Si sfideranno sulla distanza sprint: 750 metri a nuoto, 20 chilometri in bici e 5 chilometri di corsa. Sia nella gara femminile che nella maschile, ai nastri di partenza ci saranno i migliori specialisti della disciplina, 65 uomini e 44 donne.

La prova di nuoto parte dalla spiaggia di Cannigione e prevede un giro da 750 metri. Quella ciclistica prevede tre giri da quasi 6 chilometri e mezzo sul Monte Micalosu. Quuella podistica sul lungomare di Cannigione è un anello di 2 chilometri e mezzo da ripetere due volte. Si parte alle 10.30 con la gara femminile, alle 15.30 quella maschile. Tra i big Alistair Brownlee, 32enne triatleta britannico, campione olimpico a Londra nel 2012 e a Rio nel 2016.

Per Cristina Usai, vicesindaca e assessora del Turismo ad Arzachena, "è una grande occasione per far conoscere Arzachena come destinazione turistica a vocazione sportiva". Per Valentina Geromino, assessora dello Sport, "la più alta competizione agonistica di una disciplina in costante ascesa ci permette di promuovere Arzachena attraverso lo sport". Luigi Bianchi, presidente della Federazione Italiana Triathlon, sottolinea che "il triathlon è stato lungimirante a fermarsi tempestivamente a causa della pandemia per poi ripartire rapidamente". Il general manager del comitato organizzatore locale è Sandro Salerno: "l'appuntamento - sottolinea - è un'occasione di promozione turistica e di visibilità per tutta la Sardegna".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}