SPORT - CALCIO

cagliari batte crotone

Le pagelle dei rossoblù

Pavoletti e Godin sugli scudi. Bene Duncan, Joao in ombra nonostante il rigore
godin in azione (ansa)
Godin in azione (Ansa)

La sfida tra Crotone e Cagliari finisce 0-2 per i sardi.

Ecco le pagelle dei rossoblù.

Cragno 6,5: praticamente inoperoso nel primo tempo, nella ripresa deve mettere le dita dei guantoni su Magallan e Pereira.

Ceppitelli 6: nel primo tempo si perde malamente Messias e Ounas in almeno tre occasioni. Nella ripresa si riscatta togliendo più di una castagna dal fuoco.

Godin 7: vince ampiamente il duello a tutto campo con Di Carmine e non sbaglia praticamente nulla. Leader.

Rugani 5,5: come Ceppitelli meglio nella ripresa che nel primo tempo, ma fino al colpo del ko Ounas gli va vedere i sorci verdi.

Nandez 6: è una mezzala, gli tocca fare l'esterno destro se non addirittura il tornante vecchio stile. Nel primo tempo fa fatica, nella ripresa cresce, mettendo anche lo zampino nell'azione che porta al rigore. Ma ci ha abituati a ben altro.

Lykogiannis 6: mezzo punto in meno per il fallo evitabile che gli costa il rosso e che poteva rimettere in partita il Crotone. Nel primo tempo è uno dei più attivi, nella ripresa sforna il cross perfetto per il gol di Pavoletti.

Marin 6: partita bifronte anche per lui. Un po' spaesato nel primo tempo, nel secondo, col Cagliari sopra, riesce a tirare fuori la grinta e la qualità sopite per oltre 50 minuti.

Duncan 6,5: in mediana è il migliore. Qualche sbavatura, ma dà quantità e qualità a tutto campo, aiutando anche in difesa.

Nainggolan 6: nel primo tempo colleziona una lunga serie di errori. Nella ripresa, sulle ali del doppio vantaggio, torna a far vedere qualche giocata delle sue. Ma non è al meglio.

JoaoPedro 6: ha il merito di calciare lucidamente un rigore pesantissimo. Ma, penalty a parte, la sua è una partita in ombra.

Pavoletti 7: primo tempo di sacrificio: riceve palla spalle alla porta, stoppa e appoggia oppure rincorre lanci lunghi su tutto il fronte offensivo, cercando di lanciarsi su ogni cross gli capiti a tiro. Nella ripresa trova il tempo giusto per sfornare la specialità della casa, il colpo di testa, trovando un gol importantisssimo per sé e per i compagni. E poi si avventa sulla palla respinta da Cordaz, procurando il rigore che vale il 2-0.

Deiola 6: entra al 65' per Duncan e dà il suo contributo per chiudere la serranda ai tentativi del Crotone di riaprire la partita.

Simeone 6,5: entra con il piglio giusto e, anche se non tira mai in porta, aiuta la squadra ad avere profondità e corsa, evitando, specie in inferiorità numerica, l'assalto finale dei padroni di casa.

Asamoahsv

Semplici 6,5: per 45 minuti la squadra non brilla. Ma è un debutto e non si possono pretendere miracoli. Nel momento peggiore, però, il suo Cagliari trova i due gol che gli consentono di conquistare tre punti fondamentali. I risultati e la mentalità, per ora, servono più del bel gioco. Chi ben comincia è a metà dell'opera.

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}