SPORT - CALCIO

l'annuncio

Serie A al via il 20 giugno. Zenga: "Sarà diverso ma bello" VIDEO

E' arrivata l'ufficialità, la Serie A ricomincia

La Serie A riparte il 20 giugno.

Lo ha annunciato il ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora al termine dell'incontro con le componenti della Federcalcio.

"Il mio auspicio - ha aggiunto - è che nella settimana precedente si possa giocare la Coppa Italia".

E conferma è arrivata dalla Lega, anche sulla Coppa Italia, che si chiuderà già il 17 giugno: "Il 13 ci saranno le semifinali di ritorno, il 17 la finale".

Sempre il 17 giugno si dovrebbero invece tenere i recuperi della giornata precedente di Serie A.

La Serie B partirà più tardi, il 26 giugno, ha fatto sapere il presidente della Lega Mauro Balata.

E' arrivata dunque la fumata bianca, il ministro aveva già annunciato che oggi si sarebbe deciso in merito alla ripartenza del massimo campionato italiano.

Ovviamente le partite saranno disputate a porte chiuse.

"Mi sono confrontato con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha espresso compiacimento per la soluzione unitaria trovata insieme al mondo del calcio", ha aggiunto Spadafora.

Che poi ha chiesto "collaborazione" a Sky per evitare gli assembramenti nei locali per vedere le partite. La proposta, già avanzata nei giorni scorti, era di fare come in Germania, dove viene trasmessa in chiaro la diretta gol.

"Le prime interlocuzioni sono positive, il mio auspicio è che ci sia un segnale da parte di Sky, ovviamente nei limiti del possibile, che possa andare incontro alla volontà di tutti gli italiani di vivere con passione questa ripresa, evitando assembramenti in luoghi pubblici", ha dichiarato Spadafora.

ZENGA - "È importante avere un obiettivo finalmente. Certo, sarà diverso rispetto a prima ma non vuol dire che sarà meno bello": L'allenatore del Cagliari, Walter Zenga, ha commentato così ai microfoni di Sky il via libera per la ripresa della serie A il 20 giugno. "Le cose sono tutte belle quando si riparte con il giusto spirito ed è inutile lamentarsi", ha aggiunto.

Il tecnico, ingaggiato da Giulini dopo l'esonero di Maran, non è riuscito ad esordire sulla panchina rossoblù.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}