SPORT - BASKET REGIONALE

serie c silver

Basket, la capolista Delogu Legnami ospita la Torres

A Cagliari il derby Olimpia-Esperia
delogu legnami e antonianum in campo alla palestra sant elena di quartu (foto vanna chessa)
Delogu Legnami e Antonianum in campo alla palestra Sant’Elena di Quartu (foto Vanna Chessa)

Il calendario della settima giornata di C Silver prevede quattro match nella serata di oggi più il posticipo della domenica. La capolista Delogu Legnami, dopo la vittoria all'ultimo secondo ottenuta sul campo del Sant'Orsola, tornerà tra le mura amiche, dove alle 18.30 farà gli onori di casa con la Torres.

Alla stessa ora si giocherà il derby cagliaritano tra l'Olimpia, ultima, e l'Esperia, seconda, entrambi reduci da due successi importanti e pronte a darsi battaglia sul parquet di via Pessagno.

Alle 19, al PalaDatome di Olbia, la Santa Croce ospiterà i quartesi dell'Antonianum e proverà a cancellare la sconfitta subita sette giorni fa per mano degli esperini, pur sapendo che la combattiva squadra allenata da coach Fabrizio Asunis sta disputando una buona stagione che al momento le permette di occupare il quinto posto in solitaria.

Prevista alle 19 anche la palla a due dell'incontro tra Il Veliero Calasetta e l'insidioso Sant'Orsola e, se i tabarchini arrivano dalla combattuta vittoria ottenuta sul campo dell'Antonianum, i sassaresi saranno desiderosi di rifarsi dopo aver sfiorato il colpaccio con la prima della classe.

Il posticipo di domani, infine, si giocherà alle 18 a Uri, dove la compagine guidata da coach Aldo Motzo si misurerà con la Fotodinamico Sestu.

Fermo per un turno di riposo il Cmb Porto Torres.

I COMMENTI - Ad analizzare il prossimo impegno della Ferrini Delogu Legnami è il capitano Nicola Elia che sottolinea come, benché il primo posto sia stato assicurato con un mese d'anticipo rispetto al termine della stagione regolare, i biancoverdi puntino ora a ritoccare la striscia di vittorie, sedici in altrettante gare, affinché si possa conservare l'imbattibilità. "Vogliamo usare il prossimo mese per recuperare il più possibile in vista dei playoff, ma siamo molto esigenti e puntiamo sempre a ottenere il successo migliorando in ogni aspetto del gioco. L'obiettivo è esprimerci ai nostri massimi livelli per il maggior tempo possibile, non solo per 15-20 minuti, ma puntiamo anche a essere più efficaci in difesa, soprattutto nell'uno contro uno", ha spiegato il capitano della Ferrini Delogu. "Per quanto riguarda me non ho ancora avuto modo di riposare dopo il problema alla spalla, ma il fisico regge e mi fa ben sperare in vista del proseguo della stagione. Ciò non toglie, però, che mi piacerebbe lasciare più spazio ai giovani, ma per vari motivi non è stato possibile".

Nicola Elia ha parlato anche dell'ultima sfida col Sant'Orsola e della Torres, avversario odierno. "Gli arancioneri sono nettamente migliorati rispetto a inizio stagione e il nuovo lungo sta facendo la differenza. Noi venivamo da una settimana difficile in cui avevamo dovuto fare i conti con diverse assenze per problemi fisici. Spesso chi ci affronta punta tanto sul ritmo, ma contano tanti aspetti e poi anche noi apprezziamo il gioco in velocità. Sfrutteremo tutta la nostra esperienza per controllare la gara, vogliamo ottenere un'altra vittoria".

In casa Fotodinamico, invece, è il coach Marco Sassaro a illustrare la situazione dei sestesi dopo il turno di riposo, uno stop che, complice la vittoria dell'Esperia sulla Santa Croce, ha comunque permesso all'Accademia di accaparrarsi il terzo posto in classifica. "Per noi quella di domani è una sfida importante. Un risultato positivo a Uri ci permetterebbe di affrontare con serenità la trasferta con la Torres. Vogliamo difendere il terzo posto, anche se non sarà facile perché ci aspettano tre gare lontano da casa e una sola davanti al nostro pubblico, ma useremo queste settimane per entrare in clima playoff. Uri ha doti fisiche e tecniche interessanti e sono sicuro che ci complicherà le cose, anche perché sta lottando per conquistare un posto nei playoff, ma noi speriamo di avere ancora quello spirito che ci ha permesso di imporci su Olbia e Olimpia".

Coach Sassaro, però, dovrà continuare a fare i conti con l'infermeria piena. Filippo Vaccargiu ha svolto un lavoro differenziato, mentre uno scontro in allenamento tra Cabriolu e Serra ha causato al lungo il riacutizzarsi dell'infortunio che lo sta limitando da tempo.

Classifica: Ferrini 32, Esperia 24, Sestu e Santa Croce 22, Antonianum** 18, Torres* 14, Calasetta e Porto Torres** 12, Uri 10, Sant'Orsola** 8, Olimpia 4. *una partita in meno **una partita in più

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...