SPETTACOLI

oroscopo

Cosa dicono le stelle per il 31 marzo

Se potessimo davvero interrogare le stelle ci direbbero soltanto: state a casa
(ansa)
(Ansa)

In questo periodo sospendiamo l'oroscopo. Dal 28 stiamo cercando di sostituirlo con un piccolo diario semi-serio di una giornata tipo in casa, ai tempi del coronavirus, per continuare a trovarci col consueto appuntamento del mattino.

Chi volesse intervenire può scrivere a redazioneweb@unionesarda.it indicando nell'oggetto "Oroscopo"

***

Le nostre politiche in quarantena senza trucco e parrucco

Questa è solo un'ironica comparazione estetica prima-dopo.

Quante volte ci siamo stupiti nel vedere la metamorfosi di certe candidate alle Politiche nazionali, fino a quel momento sconosciute, passare da semplici ragazze della porta accanto a vamp del teleschermo.

Senza nulla togliere alla bellezza naturale della ragazza di provincia - o anche di capoluogo - che a volte non rientra nei canoni più gettonati della bellezza femminile ma ha comunque un suo fascino, nel caso di certe candidate alla ribalta nazionale si può serenamente dire che alcune erano proprio bruttine agli albori della loro carriera politica. Improbabili colori di capelli, tagli che neppure il barbiere di mio nonno farebbe di peggio, brufolotti sul mento per le più giovani, pelazzi sparsi tra le sopracciglia, abbigliamento così e così.

Una volta elette... et voilà! La metamorfosi ha cominciato a compiersi: certe chiome da far invidia alla Venere di Botticcelli, occhi prima insignificanti ora sapientemente incorniciati da sopracciglia perfette e ombretto azzeccatissimo, bocche cadenti improvvisamente sensuali su denti sbiancati e raddrizzati. Miracoli della politica? Forse. Di sicuro del trucco e parrucco obbligatori per andare in televisione, ma anche - diciamoci la verità - dei soldi e tempo per andare nelle Spa e fare vacanze benessere ad ogni stagione.

Col coronavirus che è successo? Qualcosa è cambiato anche per loro: le vediamo in tv un po' spettinate, pallide e con qualche rughetta che tradisce la stanchezza. A onor del vero i collegamenti via skype non aiutano per niente, tra luci sbagliate e riflessi incontrollati. E certi nasi in primopiano...!

Consoliamoci in questa strana quarantena con qualche sano pettegolezzo del quale anche le nostre politche potrebbero ridere.

#iorestoacasa

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...