SPETTACOLI

Cinema

David di Donatello: "Dogman" fa il pieno di nomination

Annunciati i film in gara ai premi del cinema italiano: domina Garrone, bene anche "Sulla mia Pelle"

Sono state annunciate questa mattina le nomination per i David di Donatello 2019, premi dedicati al cinema italiano che saranno assegnati il 27 marzo, in una cerimonia condotta da Carlo Conti e trasmessa in diretta sulla Rai.

A dominare è "Dogman" di Matteo Garrone. La pellicola, liberamente ispirata alla vicenda del "delitto del canaro", ha ricevuto ben quindici nomination, tra cui quella di miglior film, miglior regia e miglior attore con Marcello Fonte, già vincitore del premio come miglior interpretazione al Festival di Cannes

Marcello Fonte con il premio per la miglior interpretazione maschile al Festival Di Cannes (foto Ansa)
Marcello Fonte con il premio per la miglior interpretazione maschile al Festival Di Cannes (foto Ansa)

Ottimi risultati anche per "Capri-Revolution" di Mario Martone, in corsa per tredici premi, "Loro" di Paolo Sorrentino e "Chiamami col tuo nome" di Luca Guadagnino, entrambi a dodici. Nota di merito per "Sulla mia pelle", il film che racconta gli ultimi istanti di vita di Stefano Cucchi, girato da Alessio Cremonini, che raggiunge quota nove nomination, così come "Lazzaro Felice" di Alice Rohrwacher.

Il trailer del film "Sulla Mia Pelle"

Con la cerimonia di quest'anno vengono introdotte importanti novità, a partire dalla giuria, in cui, per la prima volta, figurano due donne per le categorie di premio più importanti. Un altro inedito è rappresentato dal premio "il David dello Spettatore", che premia le pellicole che hanno avuto maggiore riscontro sul fronte degli spettatori e delle presenze in sala.

Le statuette del David di Donatello (Foto Instagram Premi David)
Le statuette del David di Donatello (Foto Instagram Premi David)

Di seguito, l'elenco delle nomination dei premi più importanti.

Miglior film

- Chiamami col tuo nome

- Dogman

- Euforia

- Lazzaro Felice

- Sulla Mia Pelle

Miglior regia

- Mario Martone (Capri-Revolution)

- Luca Guadagnino (Chiamami col tuo nome)

- Matteo Garrone (Dogman)

- Valeria Golino (Euforia)

- Alice Rohrwacher (Lazzaro Felice)

Miglior film straniero

- Cold War

- Bohemian Rapsody

- Il filo nascosto

- Roma

- Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior attore protagonista

- Marcello Fonte (Dogman)

- Riccardo Scamarcio (Euforia)

- Luca Marinelli (Fabrizio de André - Principe Libero)

- Toni Servillo (Loro)

- Alessandro Borghi (Sulla Mia Pelle)

Miglior attrice protagonista

- Marianna Fontana (Capri-Revolution)

- Pina Turco (Il vizio della speranza)

- Elena Sofia Ricci (Loro)

- Alba Rohrwacher (Troppa Grazia)

- Anna Foglietta (Un giorno all'improvviso)

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...