SPETTACOLI

Molestie, nuova incriminazione per Weinstein: ora rischia l'ergastolo

harvey weinstein
Harvey Weinstein

L'ex produttore cinematografico americano Harvey Weinstein, già accusato di stupro e aggressione sessuale nei confronti di due donne, è stato incriminato per un'altra aggressione sessuale nei confronti di una terza donna.

Lo ha fatto sapere il procuratore distrettuale di Manhattan, Cy Vance, spiegando in un comunicato che le nuove accuse riguardano un fatto che sarebbe accaduto nel 2006, per il quale la pena minima in caso di condanna è di 10 anni di carcere.

Le incriminazioni precedenti riguardavano casi di violenze che sarebbero avvenuti nel 2013 e 2014.

Weinstein, che si è consegnato alle forze dell'ordine lo scorso maggio ed è stato liberato su cauzione, si è sempre dichiarato non colpevole.

Sono decine le donne che hanno accusato il 66enne Weinstein di molestie sessuali, molte delle quali personaggi di spicco del mondo del cinema e dello spettacolo, tra cui l'attrice italiana Asia Argento.

Vance ha anche sottolineato che le indagini sull'ex produttore proseguono: "Questa incriminazione è il risultato dello straordinario coraggio mostrato dalle supravvissute che si sono fatte avanti. La nostra inchiesta continua".

A Weinstein vengono contestati "alcuni dei più gravi reati sessuali esistenti secondo l'ordinamento penale di New York", ha detto ancora il procuratore.

WEINSTEIN INCRIMINATO PER STUPRO:

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...