SALUTE

L'appello

Isili, liste d'attesa infinite al centro logopedia: il sindaco chiede l'intervento dell'Ats

Se la situazione non dovesse cambiare le famiglie sarebbero costrette a rivolgersi a privati, con aggravio di costi e tempi di percorrenza
il sindaco luca pilia (archivio l unione sarda)
Il sindaco Luca Pilia (archivio L'Unione Sarda)

Liste d'attesa troppo lunghe per il servizio di logopedia di Isili, e il sindaco di Isili Luca Pilia chiede l'intervento dell'Ats.

Le prestazioni del centro isilese interessano soprattutto minori, portatori di handicap che non possono aspettare troppo a lungo.

"I trattamenti - ha detto Pilia - hanno carattere d'urgenza e tempestività essendo legati ad una delicata fase dello sviluppo psico-fisico degli utenti".

Se la situazione non dovesse cambiare le famiglie sarebbero costrette a rivolgersi altrove, dunque a soggetti privati e in posti più lontani con conseguenti aggravi delle spese e dei tempi di percorrenza.

Il centro di Isili serve un ampio bacino d'utenza come quello del Sarcidano Barbagia di Seulo che risente già di svariati disservizi, un territorio disagiato anche dal punto di vista della viabilità che avrebbe bisogno di maggiore attenzione.

"Serve un intervento risolutivo - ha aggiunto Pilia - per garantire il pieno soddisfacimento del diritto alla salute".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...