SALUTE

La ricerca

"Le bibite zuccherate possono aumentare il rischio di tumori", lo studio francese

Scoperta una possibile correlazione tra l'assunzione di zucchero e lo sviluppo di carcinomi
immagine simbolo (foto pixabay)
Immagine simbolo (foto Pixabay)

Bere molte bibite zuccherate potrebbe aumentare il rischio di cancro.

Lo afferma uno studio osservazione condotto dalla ricercatrice francese Mathilde Touvier, del centro di epidemiologia e statistica della Sorbonne Paris Cité e Inserm.

L'analisi, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista specializzata "British Medical Journal", ha coinvolto oltre 101mila persone che, all'inizio della ricerca, non soffrivano di particolari patologie.

Tutti i partecipanti hanno compilato questionari alimentari e sono stati suddivisi in base al consumo di bibite di vario tipo (zuccherate, dietetiche con dolcificante artificiale, succo di frutta al 100%).

Nel corso del periodo di osservazione sono stati diagnosticati oltre duemila casi di cancro.

Il team di studiosi ha stimato che per ogni 100 millilitri in più di bibite zuccherate consumati ogni giorno il rischio di sviluppare un cancro sale del 18%.

In particolare cresce del 22% il rischio di sviluppare un tumore al seno.

Dati che mostrano una possibile correlazione tra l'assunzione di zucchero e lo sviluppo di carcinomi, ma che - a detta degli stessi ricercatori - devono essere interpretati con prudenza.

In passato si è scoperto che l'elevato consumo di bibite può aumentare il rischio di malattie metaboliche quali il diabete e l'obesità. Patologie a loro volta collegate al rischio di cancro.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...