POLITICA

i ballottaggi

Nuoro, Quartu e Porto Torres: sarà sfida all'ultimo voto
I sindaci eletti al primo turno

L'8 e 9 novembre il turno decisivo per assegnare la carica di sindaco. Al via le trattative

Archiviato il primo turno delle Amministrative in Sardegna (qui I'elenco dei sindaci eletti e dei commissariamenti), occhi puntati sui tre ballottaggi in programma l'8 e 9 novembre, per stabilire quali saranno i sindaci chiamati a guidare Nuoro, Quartu e Porto Torres nei prossimi cinque anni.

A Nuoro la sfida sarà tra Andrea Soddu (sostenuto dalle liste Ripensiamo Nuoro, Un'altra Sardegna-Un'altra Nuoro, Italia in Comune e Andrea Soddu sindaco) e Pietro Sanna (candidato della coalizione di centrodestra).

Il primo ha incassato al primo turno il 28% dei voti, il secondo il 24%. Una sfida dunque apertissima, che sarà decisa molto probabilmente dalle alleanze stipulate, o meno, con gli altri candidati usciti sconfitti.

A Quartu invece a contendersi il municipio al rush finale saranno Christian Stevelli, candidato del centrodestra, e Graziano Milia, sostenuto da sei liste civiche, con il primo che parte in vantaggio grazie al 44% ottenuto al primo turno, contro il 36% portato a casa dall'avversario.

Infine, Porto Torres: fuori dai giochi il Movimento 5 Stelle che ha amministrato la città nell'ultimo quinquennio, sulla poltrona di sindaco nel prossimo si siederà uno tra Massimo Mulas (Pd e civiche, 26% al primo turno) e Alessandro Pantaleo (candidato del centrodestra, in vantaggio grazie al 39% della prima tornata).

Anche in questo caso sarà sfida all'ultimo voto, con le trattative tra i vari partiti (in particolare quella tra i dem e i pentastellati per l'appoggio a Mulas) già avviate per trovare accordi su programmi e obiettivi di legislatura.

(Unioneonline/l.f.)

I dettagli su L'Unione Sarda in edicola

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}