POLITICA

il voto

Prime proiezioni su dati reali: boom Lega, poi Pd. Crolla il M5S

Tiene Forza Italia, sale Giorgia Meloni
salvini zingaretti di maio (ansa)
Salvini, Zingaretti, Di Maio (Ansa)

Boom clamoroso della Lega e sorpasso del Pd sul Movimento 5 Stelle. È quanto dicono le proiezioni basate sui dati reali, ovvero sulle schede già scrutinate.

La Lega - seconde proiezioni La7 - è al 33,1%, il Pd oltre dieci punti percentuali sotto, al 21,7%. Tracollo M5S al 19%, Forza Italia all'8,5%, Fratelli d'Italia al 6,3%. Non entreranno in Parlamento le altre liste: +Europa ferma al 3,4%, Verdi al 2,7% e Sinistra all'1,7%.

Si discostano, ma non di molto, quelle della Rai: Lega al 30%, Pd al 21,8%, M5S al 20,7%, Forza Italia al 9,8%, Fratelli d'Italia al 6%.

GLI EXIT POLL - Già dagli exit poll si capiva l'andazzo, che poi è stato ancor più favorevole alla Lega e sfavorevole ai pentastellati.

Ed eccoli, gli exit poll forniti dai vari istituti. Secondo i dati Swg per La7, Lega tra il 27,5 e il 30,5%; segue il Pd tra il 21 e il 24%; poi M5S tra il 19,5 e il 22,5%. Forza Italia è data tra l'8,5 e il10,5%, Fratelli d'Italia tra il 4,5 e il 6,5%. Quanto agli altri partiti: +Europa tra il 2,5 e il 3,5%, Verdi tra il 2 e il 3% e Sinistra tra l'1,5 e il 2,5%.

Gli exit poll Rai: Lega tra il 27 e il 31%; Pd tra il 20,5 e il 24,5%; M5S tra il 18,5% e 22,5%. Quindi Forza Italia data tra l'8 e il 12%, e Fratelli d'Italia tra il 5 e il 7%.

Dati simili anche secondo i sondaggi Tecnè per Matrix: Lega tra il 26 e il 30%; Pd tra il 20,5 e il 24,5%; M5S tra il 18,5 e il 22,5%; Forza Italia tra l'8 e il 12%; Fratelli d'Italia tra il 4 e il 7%. È data tra il 2,5 e il 4,5% +Europa. La soglia di sbarramento è fissata al 4%.

E chiudiamo con gli exit poll Sky, che confermano i precedenti. Lega tra il 27 e il 30%; Pd tra il 21,5 e il 24,5%; M5S tra il 20 e il 23%; Forza Italia tra il 9 e l'11%; Forza Italia tra il 9 e l'11%; Fratelli d'Italia tra il 5 e il 7%.

LE REAZIONI - Salvini brinda nella sede del Carroccio in via Bellerio, gongola e ringrazia gli elettori su Twitter.

Sorrisi al Nazareno, dove Zingaretti, Gentiloni e lo stato maggiore del Pd seguiranno lo spoglio."Stiamo parlando di exit poll quindi la cautela è d'obbligo, ma il Pd va verso un risultato importante", dichiara il vicesegretario Andrea Orlando.

Luigi Di Maio è arrivato a Montecitorio,dove assisterà allo spoglio con il ministro Alfonso Bonafede e i sottosegretari Laura Castelli e Stefano Buffagni. "Aspettiamo i dati reali, ma c'è sconforto", affermano fonti pentastellate.

AFFLUENZA - Quanto all'affluenza: alle 23 (dato non definitivo, mancano i dati di 200 comuni) si attesta al 56%, in calo rispetto al 58% del 2014.

Alle 19 aveva votato il 43% (contro il 41 del 2014).

Alle 12, invece, era intorno al 16,7%, in lievissimo aumento rispetto al dato, alla stessa ora, di cinque anni fa (all'epoca votarono in mattinata il 16,01% degli italiani).

Le urne sono aperte fino alle 23.

LA CIRCOSCRIZIONE ISOLE - L'Italia è stata divisa in cinque circoscrizioni elettorali: quella insulare, che comprende Sicilia e Sardegna, è di colore rosa ed è la numero cinque. Ogni circoscrizione elegge un numero di europarlamentari proporzionale al numero di abitanti. Le Isole scelgono otto eurodeputati.

In totale il nostro Paese dovrà eleggere 76 parlamentari europei. Tra questi solo 73 si insedieranno subito, ossia il 2 luglio a Strasburgo nella prima sessione plenaria.

I restanti tre occuperanno i seggi "britannici" e, in base alla decisione del Consiglio europeo 2018/937, "potranno insediarsi solo dopo che il recesso del Regno Unito sarà divenuto giuridicamente efficace".

Qui tutti i candidati sardi.

Qui l'affluenza in Sardegna.

Qui le ultime scintille della campagna elettorale.

Qui le previsioni dei partiti.

Qui le altre sfide: regionali e comunali.

Qui il caos seggi.

(Unioneonline/D-L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...