CRONACA - MONDO

contagi

Covid, negli Usa la metà delle infezioni da Covid concentrate in 5 Stati

Su un totale di oltre 450 mila nuovi casi, sarebbero 197 mila quelli registrati nello Stato di New York, Michigan, Florida, Pennsylvania e New Jersey
il governatore dello stato di new york andrew cuomo (ansa)
Il Governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo (Ansa)

Gli stati di New York, Michigan, Florida, Pennsylvania e New Jersey hanno insieme quasi la metà delle nuove infezioni da Covid registrate in tutti gli Stati Uniti. In particolare, secondo le stime della Johns Hopkins University, su un totale di oltre 450 mila nuovi casi, sarebbero 197 mila quelli registrati in questi stati, circa il 44%.

Dati che rischiano di mettere in discussione la strategia di distribuzione dei vaccini pensata da Biden a livello federale, già che iniziano a levarsi voci di governatori e funzionari che vorrebbero modificare i piani in modo da far arrivare un maggior numero di dosi laddove i contagi sembrano progredire più velocemente.

Basti pensare che nel Michigan, dove la media giornaliera delle nuove infezioni è raddoppiata in appena due settimane, i nuovi casi sono circa il doppio di quelli contati in stati ben più popolosi come California e Texas.

Attualmente, secondo l’agenzia federale per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC), circa il 40% degli adulti statunitensi ha ricevuto almeno un vaccino. Di questi, il 23% ha completato la vaccinazione.

Tra gli over 65, oltre la metà risulta già immunizzata.

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}