CRONACA - MONDO

germania

Stretta di Berlino al confine con la Mosella, tensioni con Parigi

La regione francese finisce nella lista nera
berlino (archivio l unione sarda)
Berlino (Archivio L'Unione Sarda)

La Germania causa Covid chiude un altro pezzo dei suoi confini.

Dopo avere già introdotto nelle scorse settimane severi controlli con la Repubblica Ceca e con la regione austriaca del Tirolo, è toccato ora alla regione francese della Mosella, dichiarata dalle autorità sanitarie tedesche area "ad alto rischio".

Da martedì, dunque, ai valichi torneranno i posti di blocco. Potranno entrare solo i residenti, tedeschi e non, i conducenti di camion e i pendolari transfrontalieri, ma solo per determinate categorie di lavori. A tutti sarà chiesto di mostrare agli agenti di frontiera un test negativo al coronavirus fatto nei due giorni precedenti, pena il divieto di entrare nei due Laender tedeschi del Saarland e della Renania-Palatinato.

La decisione di Berlino ha generato come era prevedibile un clima di tensione con Parigi ma anche con la Ue: "La chiusura dei confini da parte di alcuni Stati membri sta danneggiando il mercato unico", ha detto il commissario europeo per il Mercato interno, Thierry Breton.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}