CRONACA - MONDO

Lisbona

Va in Portogallo in cerca della ex, la uccide e poi si suicida: autore un 64enne italiano

L'uomo, originario del Cremonese, avrebbe ucciso l'ex compagna al culmine di un litigio
(foto www pixabay com)
(foto www.pixabay.com)

È andato in Portogallo per chiedere un ultimo incontro alla sua ex compagna, ma poi l'ha uccisa con un colpo di pistola alla testa, quindi ha rivolto l'arma contro se stesso e si è suicidato

Il cadavere di Roberto Arcari, 64enne residente a Cingia de' Botti, in provincia di Cremona, ex operatore socio assistenziale da qualche tempo all'estero, fra Spagna e Portogallo, è stato ritrovato mercoledì mattina in un camper alla periferia di Peniche, a nord di Lisbona. Accanto a lui, il corpo senza vita di Nadiya Ferrão, operaia di origine ucraina sposata con un portoghese. È quanto riporta il Giorno.

Omicidio suicidio, per gli inquirenti. Che in attesa dell'autopsia, seguono la pista del delitto per gelosia: ipotizzano che l'uomo volesse riconquistare la sua ex fidanzata e che dopo averla incontrata, presumibilmente al culmine di un litigio, l'abbia ammazzata per poi uccidersi.

La pistola, sequestrata, è stata ritrovata sul pavimento del camper.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}