CRONACA - MONDO

L'epidemia

Covid, in Europa è emergenza seconda ondata: tremano Spagna e Germania

Malati in aumento anche in Romania e Bulgaria, nuove restrizioni in Svizzera e Scozia
(foto ansa epa)
(foto Ansa/Epa)

Salgono ancora i nuovi contagi da covid-19 in Germania: 1045 nelle ultime 24 ore (erano 740 ieri), secondo i dati riportati dal Robert Koch Institut. Il ministro della Salute tedesco ha annunciato una conferenza stampa per rendere conto dell'attuale andamento della pandemia nel Paese.

Nel frattempo grande attenzione per la nuova ondata di contagi in tutta Europa.

La Spagna colleziona il dato peggiore con il più alto numero di nuovi contagi dalla revoca del lockdown a giugno: in 24 ore sono stati almeno 1.772.

In Bulgaria Sono 303 nelle ultime 24 ore. La Svizzera, a partire da sabato, imporrà una quarantena di 10 giorni per chiunque arrivi dalla Spagna. La Grecia conta il più alto numero di casi dal 22 aprile:121, con il primo ministro Kyriakos Mitsotakis che avverte che nel suo Paese c'è troppa "noncuranza" nel rispetto

delle misure anti-Covid, che ha portato ad un "'aumento significativo" dei casi negli ultimi giorni.

In Romania si mantiene alta la curva dei contagi, con i dati relativi alle 24 ore che parlano di 1.309 nuovi casi, confermando il pessimo trend delle ultime settimane che fa del Paese balcanico uno dei maggiori

focolai d'Europa.

Ad Aberdeen, in Scozia, nuove restrizioni sono state imposte per arginare il diffondersi dell'epidemia. Pub e ristoranti hanno ricevuto l'ordine di chiudere e ai potenziali visitatori si chiede di stare lontani dalla città.

Oltre 200 dipendenti di un mattatoio a Staden, nel nord-est del Belgio, sono stati posti in quarantena per la scoperta di una serie di casi di Covid.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}