CRONACA - MONDO

Usa

"Ma lei chiuse le gambe contro la violenza?": giudice rimosso dalla corte suprema

La frase choc nei confronti di una presunta vittima di violenza
immagine simbolo (foto da pixabay)
Immagine simbolo (foto da pixabay)

La corte suprema del New Jersey ha deciso all'unanimità di rimuovere un giudice di contea, John F. Russo Jr, per aver chiesto ad una donna se aveva chiuso le gambe per impedire un'aggressione sessuale. "Nessun testimone, nessuna presunta vittima o parte in giudizio deve essere trattata in questo modo in un'aula di tribunale", ha scritto il presidente della corte suprema statale Stuart Rabner.

La decisione è stata presa sulla base dell'interrogatorio della donna da parte di Russo, che le aveva chiesto se sapeva come bloccare qualcuno dall'avere un rapporto sessuale con lei.

La signora ha elencato una serie di reazioni, come ferire l'assalitore, chiedergli di fermarsi, scappare, ma ogni volta il giudice la incalzava dicendo "cos'altro?", sino a chiederle se aveva chiuso le gambe.

"Le domande hanno messo in imbarazzo la vittima suggerendo in modo intollerabile che fosse lei da biasimare", il chiarimento della corte suprema.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}