CRONACA - MONDO

turchia

Evade dal carcere e uccide una ballerina: condannato all'ergastolo

Fine pena mai per l'assassino di Ceren Ozdemir, protagonista di un caso che ha sconvolto il Paese. Reo confesso, ha dichiarato di essere "pronto a rifarlo"
ceren odzemir la ballerina uccisa (dal web)
Ceren Odzemir, la ballerina uccisa (dal web)

In Turchia è stato condannato all'ergastolo Ozgur Arduc, l'autore del brutale omicidio della ballerina Ceren Ozdemir.

Un delitto, commesso lo scorso 3 dicembre, che aveva sconvolto il Paese, anche perché commesso in maniera brutale, a colpi di coltello, dopo che Arduc, 36 anni, era evaso di prigione.

Non solo, dopo la cattura, avvenuta dopo un'imponente caccia all'uomo, il killer aveva confessato la sua colpa, dichiarando di essere pronto a uccidere ancora.

Al processo l'uomo è stato sottoposto a perizia psichiatrica ed è stato dichiarato capace di intendere e di volere. Per decisione del giudice sconterà il carcere a vita in regime aggravato, una sorta di 41 bis destinato ai detenuti più pericolosi.

Il caso ha riaperto il dibattito sui femminicidi commessi in Turchia: 474 solo nel 2019 (in aumento rispetto al passato) secondo le ong che si occupano dei diritti delle donne. E le stesse associazioni denunciando la carenza di supporto, aiuto, repressione e prevenzione per contrastare un fenomeno sempre più allarmante.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}