CRONACA - MONDO

il conflitto

Tregua violata, ancora morti in Siria. Erdogan: "Non lasceremo la zona cuscinetto"

In un colloquio telefonico il premier Conte ha chiesto al presidente turco di ritirare le truppe
bombardamenti in siria (ansa)
Bombardamenti in Siria (Ansa)

Nonostante l'accordo sul cessate il fuoco annunciato ieri sera da Stati Uniti e Turchia, continua l'offensiva di Ankara nell'area nordorientale della Siria, che in nove giorni ha provocato decine di vittime e centinaia di migliaia di sfollati.

"Attacchi aerei e di artiglieria continuano a prendere di mira le posizioni dei combattenti, gli insediamenti civili e l'ospedale di Serekaniye/Ras al Ayn", ha denunciato Mustafa Bali, responsabile della comunicazione delle Forze democratiche siriane a guida curda.

"La Turchia sta violando il cessate il fuoco continuando ad attaccare la città dalla scorsa notte", ha aggiunto.

Sarebbero a otto i civili uccisi e 25 quelli rimasti feriti nei bombardamenti di oggi: nel mirino dei caccia turchi sarebbero finiti luoghi di culto, tra cui moschee, chiese e monasteri.

I curdi invece hanno fatto sapere di aver abbattuto un elicottero militare dell'esercito di Ankara.

Le lamiere dell'elicottero abbattuto (Ansa)
Le lamiere dell'elicottero abbattuto (Ansa)

Intanto il presidente Recep Tayyip Erdogan ha affermato che in base all'accordo raggiunto con gli Usa "le nostre truppe non lasceranno la zona di sicurezza".

"Alla fine delle 120 ore" di tregua, martedì sera, "la nostra operazione Fonte di pace continuerà in modo ancora più determinato se gli Usa non manterranno le promesse" sull'evacuazione delle milizie curde dalla zona di sicurezza della Turchia, ha aggiunto Erdogan.

LA TELEFONATA TRA CONTE E ERDOGAN - Ieri il premier Giuseppe Conte ha avuto un colloquio telefonico con il presidente turco.

Nel corso della conversazione, durata oltre un'ora, il premier ha ribadito che l'Italia ritiene inaccettabile l'azione militare avviata in Siria.

Durante il colloquio "non sono mancati momenti di forte tensione a fronte del fermo e reiterato invito del presidente Conte ad interrompere questa iniziativa militare, che ha effetti negativi sulla popolazione civile". Conte ha chiesto a Erdogan di ritirare le truppe.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...