CRONACA - MONDO

l'annuncio

Di Maio: "Italia pronta a bloccare le esportazioni di armi in Turchia"

Anche il segretario Pd Zingaretti chiede al governo di attivarsi "per fermare l'aggressione ai curdi"
luigi di maio a napoli (ansa)
Luigi Di Maio a Napoli (Ansa)

Dopo lo stop della Germania, anche l'Italia è pronta a bloccare le esportazioni di armi verso la Turchia, dopo che l'esercito di Ankara ha invaso la Siria del Nord, lanciando una dura offensiva contro le milizie curde e la popolazione locale.

"LaTurchia sta mettendo in atto un'azione unilaterale nei confronti della Siria. Lunedì ho il primo Consiglio dei ministri degli Affari esteri e chiederemo che tutta l'Unione europea blocchi la vendita delle armi alla Turchia", ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dal palco della festa per i 10 anni di fondazione del Movimento 5 Stelle che si sta tenendo a Napoli.

Una presa di posizione e provvedimenti sono stati sollecitati anche dal segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti.

"Tutti facciano di tutto per fermare questa aggressione mobilitandosi nelle piazze e chiedendo al governo italiano di attivarsi come sta facendo, all'Onu, alle forze internazionali", ha detto il leader dem.

Aggiungendo: "È anche necessario discutere sul blocco delle esportazioni di armi verso la Turchia, perché è evidente che o c'è un segnale forte dei Paesi dell'Unione oppure la Turchia non si ferma".

(Unioneonline/l.f.)

STOP ALLE ESPORTAZIONI: DITE LA VOSTRA

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}