CRONACA - ITALIA

conferenza stampa

Conte: "La strada per uscire dalla pandemia è lunga, scongiuriamo la terza ondata"

Il premier: "Continueremo col sistema delle Regioni colorate, è efficace"
il premier giuseppe conte
Il premier Giuseppe Conte

"Continueremo ad applicare il sistema che prevede le regioni colorate arancioni, gialle e rosse: sta funzionando, si sta rivelando efficace, ci permette di dosare i nostri interventi. Le misure sono adeguate e proporzionate al livello di rischio effettivo del territorio senza penalizzazione".

Lo ha detto il premier Giuseppe Conte illustrando in conferenza stampa a Palazzo Chigi i contenuti del nuovo Dpcm, in vigore da domani.

"Abbiamo riporato l'Rt a 0,91, c'è un calo di accessi ai pronto soccorsi, continuando così nel giro di due settimane, vicino alle feste, tutte le Regioni saranno gialle", ha affermato il presidente del Consiglio, che però ammonisce: "La strada per uscire dalla pandemia è ancora lunga e dobbiamo scongiurare una terza ondata che potrebbe arrivare già in gennaio e non essere meno violenta della prima ondata".

Per quanto riguarda le misure anti-Covid previste per i giorni delle feste, ha spiegato: "Abbiamo evitato un lockdown generalizzato ma ora, verso il Natale, non dobbiamo abbassare la guardia per evitare l'impennata dei contagi. A Natale, Santo Stefano e primo gennaio anche vietati gli spostamenti da un comune all'altro. Vietati tutti gli spostamenti tra Regioni anche per raggiungere le seconde case".

"In un sistema libero e democratico non possiamo entrare nelle case dei cittadini con stringenti limitazioni ma solo una forte raccomandazione: non ricevere a casa persone non conviventi, soprattutto in queste occasioni" del Natale e Capodanno, evidenzia il premier.

"Ci si potrà sempre spostare per motivi di lavoro salute e necessità e nei casi di necessità ricorre anche l'iniziativa di prestare assistenza a persone non autosufficienti. In ogni caso sarà sempre consentito il rientro nel comune dove si ha residenza, domicilio o dove è la proprio abitazione: questo permetterà il ricongiungimento alle coppie lontane e distanti per motivi di lavoro ma che convivono con una certa periodicità nella stessa abitazione di ricongiungersi", ha detto.

Per quanto riguarda le strutture ricettive, gli alberghi rimangono aperti ma il 31 sera non sarà possibile veglioni o cene: i ristoranti chiuderanno alle 18 e poi solo servizio in camera. Non vogliamo limitare shopping natalizio, abbiamo deciso di far partire il piano Italia cashless.

Dal 7 gennaio ripartirà la didattica in presenza, nelle aree rosse e arancioni dalle 5 alle 22 bar e ristoranti potranno fare servizio da asporto.

Rispondendo poi a una domanda sull'affaire che coinvolge la sua fidanzata, Conte ha dichiarato: "Ha ricevuto attacchi personali anche la mia compagna Olivia Paladino, mi spiace molto: è stato detto che il 31 ottobre saremmo stati a cena in un ristorante dopo che avevo firmato un dpcm per la chiusura dei ristoranti, è falso e diffamatorio. L'ultima volta che siamo stati al ristorante è stato il 25 settembre. Un esponente di Fdi mi accusa per un uso improprio della scorta, è completamente falso: la mia compagna non ha preso l'auto di scorta, non ho mandato la scorta, la scorta era lì per me, era in attesa che scendessi. L'uomo della scorta è intervenuto perché ha visto concitazione e trambusto".

Sul tema delle riforme, ha concluso esiste l'opportunità di condividere un percorso con 2 tavoli per la definizione dei passaggi riformatori e di affrontare meglio temi prioritari di politica economia e sociale. Questi tavoli sono affidati ai capigruppo della maggioranza e agli esponenti dei partiti. Gli esiti di questo lavoro mi saranno presentati e su questo si farà poi la sintesi. Nell'ambito delle riforme - ha tra l'altro aggiunto - c'è anche la legge elettorale.

Ha infine escluso la possibilità di un rimpasto di governo: "Nessuna forza politica ha chiesto il rimpasto e per questo le ringrazio. Il rimpasto una formula della vecchia politica. Se il tema è il confronto con le forze politiche, non mi sottraggo ma sono il capitano di una squadra che è stata sopraffatta dall'emergenza nei mesi scorsi e insieme abbiamo superato una grande prova. I miei ministri sono i migliori".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}