CRONACA - ITALIA

su instagram

Briatore: "Covid? Peggio la polmonite. Italiani invidiosi, rancorosi e cattivi"

L'imprenditore al contrattacco dopo la guarigione

"Non voglio minimizzare la malattia", ma "lo scorso anno sono stato molto male, ho avuto una polmonite per la quale sono stato ricoverato anche in quel caso al San Raffaele e sono stato malissimo", "niente di paragonabile" a "come sono stato in questi 24 giorni".

Ad affermarlo, in un video pubblicato su Instagram, è Flavio Briatore, l'imprenditore risultato positivo al coronavirus e poi guarito. "Io sono stato qualche giorno in ospedale, poi sono stato seguito a casa di Daniela Santanchè - continua -. Credo sia un dovere dire la mia esperienza perché ho capito che ora il covid può essere sconfitto e non bisogna alimentare l'isteria psicologica collettiva".

"Dal Covid - continua Briatore - si può guarire, ci rende vulnerabili sicuramente però io vi dico che si può guarire. Sono stato male solo due giorni, per il resto molto meno di una polmonite".

Quindi il contrattacco, dopo le polemiche seguite al suo minimizzare la malattia, la sua positività e quella di molti dipendenti del Billionaire: "Il coronavirus è un problema fortissimo, ma in Italia ce n'è uno maggiore. Siamo un Paese di invidiosi, gelosi, rancorosi e cattivi, non voglio neanche ricordarmi cosa hanno detto certi giornali".

"Dobbiamo tornare a lavorare, continuare la vita normale e fare in modo che questo virus non ci faccia morire di fame", prosegue Briatore. "Dobbiamo seguire le regole che i medici stabiliscono, tra cui mascherina, lavarci le mani, mantenere la distanza quando c'è gente, però si deve rimettere in moto il Paese. Io credo che i bollettini debbano farli una volta alla settimana. Anche quando i bollettini sono positivi li girano in negativi. Dobbiamo affrontare il coronavirus con serietà e fermezza ma dobbiamo riprendere a produrre e parlare di problemi concreti".

Infine l'attacco al governo, colpevole secondo l'imprenditore di aver portato avanti una "campagna" contro di lui per "distogliere l'attenzione della gente", prendendo "due simboli come la Costa Smeralda e il Billionaire per fare comunicazione".

Tutte frasi destinate a scatenare polemiche, come si vede facilmente dal tenore dei commenti al post, in gran parte contrari e a volte anche offensivi nei confronti dell'imprenditore.

(Unioneonline/L)

DITE LA VOSTRA

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...

}