CRONACA - ITALIA

Palermo

Mangia la pasta con i gamberetti e si sente male: morta per choc anafilattico

La vittima, una 27enne, si trovava in casa con il figlio di otto mesi: resasi conto della situazione è corsa fuori dall'abitazione chiedendo aiuto
pasta con i gamberetti (foto da google)
Pasta con i gamberetti (foto da google)

Tragedia a Palermo dove una donna di 27 anni, Refka Dridi, di origini tunisine, è morta per choc anafilattico dopo avere mangiato un piatto di spaghetti con i gamberetti.

La donna si trovava in casa con il figlio di otto mesi, e resasi conto della situazione è corsa fuori dall'abitazione chiedendo aiuto.

A nulla è valso l'intervento di alcuni vicini e l'arrivo dell'ambulanza per i soccorsi: la giovane ha perso i sensi ed è poi rimasta in coma, la morte è sopraggiunta due giorni dopo in ospedale.

La donna lavorava da quattro anni in un ristorante di Bagheria, dove era il braccio destro della titolare: "Ho conosciuto Refka quattro anni fa - il racconto - cercavo una ragazza capace di parlare lingue straniere. Un'amica mi ha proposto lei. Quando l'ho incontrata è stato amore a prima vista. Era molto simpatica, intelligente, brillante e volenterosa. Si muoveva in maniera fantastica, parlava inglese, francese, arabo e italiano perfettamente".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}