CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

nord sardegna

Sei casi di coronavirus a Romana, chiuse le scuole a Villanova Monteleone

Gli aggiornamenti anche da Usini e Pozzomaggiore
romana (l unione sarda caria)
Romana (L'Unione Sarda - Caria)

Romana piomba nell'incubo coronavirus. Dopo che dall'inizio della pandemia ci sono stati solo due casi, il sindaco Lucia Catte e un suo familiare, ora si registrano sei contagi.

"I cittadini coinvolti - ha dichiarato il primo cittadino - sono in quarantena nelle loro abitazioni e le loro condizioni di salute sono buone. Ora, come amministrazione, stiamo organizzando uno screening sulla popolazione per avere un quadro più preciso della situazione. Speriamo che il tutto sia circoscritto e che non vengano fuori nuove positività".

Nuova serrata delle scuole a Villanova Monteleone. A deciderlo è stato il sindaco, Vincenzo Ligios, insieme al dirigente scolastico e ai primi cittadini di Romana, Putifigari e Monteleone Rocca Doria.

"Dobbiamo salvaguardare la salute sia degli studenti che dell'intero personale scolastico - queste le parole di Ligios -. Purtroppo ci sono alcune classi e sezioni in quarantena e non possiamo prenderci rischi". Le scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado, oltre che il micronido, resteranno chiuse sino al 31 gennaio.

In paese i casi di positività al Covid-19 sono saliti a 13, dopo che un altro cittadino è rimasto contagiato.

Peggiora nuovamente la situazione a Usini dove, dopo le 12 positività registrate nelle ultime ore, i casi sono saliti a 23. Cinque cittadini sono stati dichiarati guariti.

"Sono molto preoccupato - ha dichiarato il sindaco, Antonio Brundu -, i numeri parlano da soli. Non posso escludere la possibilità che vengano adottate misure restrittive a livello a locale, anche per colpa di alcuni comportamenti non consoni alla situazione attuale.

A Pozzomaggiore, dopo l'ultimo screening effettuato dove sono stati effettuati 181 tamponi antigenici su alunni, docenti e personale delle scuole, è emerso un solo caso di positività. Un'iniziativa già programmata, ma che si è resa ancora di più necessaria dopo che due bambini sono risultati positivi al coronavirus.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}