CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

l'annuncio

Coronavirus, 23 casi a Usini. Due positivi a Bonorva, a Padria chiude la scuola dell'infanzia

L'appello del primo cittadino: "Fermiamoci un attimo, soffriamo un po' per tornare sereni il prima possibile"
usini (foto concessa)
Usini (foto concessa)

Neanche il tempo di poter festeggiare la sua riconferma a sindaco di Usini, che Antonio Brundu ha dato comunicazione che ci sono 23 cittadini positivi al coronavirus.

"Tutte sono state contattate e per loro sono state attivate le misure precauzionali", ha dichiarato il primo cittadino che lancia un appello: "Fermiamoci un attimo, cerchiamo di capire che abbiamo un virus che si aggira anche tra noi e che tutti possiamo essere un pericolo l'uno per l'altro. Alziamo il livello di guardia, stiamo attenti, soffriamo un po' per tornare sereni il prima possibile".

Bonorva (L'Unione Sarda - Caria)
Bonorva (L'Unione Sarda - Caria)

BONORVA - Torna la paura del coronavirus a Bonorva dove due cittadini sono risultati positivi. A comunicarlo è stato il sindaco, Massimo D'Agostino. "Le persone interessate - rimarca il primo cittadino - stanno bene e si trovano in stato di isolamento domiciliare, mentre i loro contatti sono sottoposti a tracciatura da parte di Ats. Ci si può ragionevolmente aspettare che questo numero cresca nei prossimi giorni".

Il suo appello è quello di "adottare comportamenti responsabili, prima di tutto per noi stessi, per rispetto verso il prossimo e in particolar modo delle categorie più deboli. Per questo motivo è fondamentale che ognuno di noi continui a rispettare le regole dettate dall'Oms: indossare la mascherina, mantenere le distanze, evitare assembramenti e igienizzare spesso le mani, lavandole, oppure utilizzando gel igienizzanti nel caso in cui non sia possibile lavarle. Quindi nessun allarmismo, ma tanta responsabilità e coscienza". Il centro del Meilogu era tornato Covid-free da alcuni giorni.

A Pozzomaggiore, il sindaco Mariano Soro ha annunciato la chiusura, sino al 6 novembre, della scuola media, sempre per un caso di covid-19, mentre è stata posticipata al 5 novembre quella della scuola primaria, decisa per la positività di una bambina.

Scuola dell'infanzia a Padria (foto concessa)
Scuola dell'infanzia a Padria (foto concessa)

PADRIA - Sarà chiusa, in via precauzionale, da domani 28 ottobre a lunedì 2 novembre, la scuola dell'infanzia di Padria.

La decisione è stata presa dal sindaco, Alessandro Mura, dopo che una collaboratrice scolastica è risultata positiva al coronavirus.

"Occorre mantenere la calma - sottolinea il primo cittadino - e continuare a comportarci con maturità e senso di responsabilità. Non servono isterismi. I locali sono stati già sanificati. Fra qualche giorno i bambini e le bambine torneranno a scuola".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}