CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

dopo la quarantena

Primo sbarco della Rhapsody a Porto Torres

Il traghetto attraccato nella banchina Segni ha portato nell'Isola 287 passeggeri e un solo rimorchio
la rhapsody in banchina (foto l unione sarda pala)
La Rhapsody in banchina (foto L'Unione Sarda - Pala)

Un po' disorientati ma soddisfatti. I viaggiatori che sbarcano dalla Rhapsody, la nave della compagnia Grandi navi veloci, sembrano assaporare la libertà dopo tre mesi di quarantena forzata.

Il traghetto attraccato questa mattina nella banchina Segni a Porto Torres ha portato nell'Isola 287 passeggeri e un solo rimorchio, con 47 prenotazioni per la partenza in programma stasera per Genova.

"Siamo soddisfatti dei numeri, considerando che le persone devono prendere ancora confidenza con la riapertura dei viaggi e le regole ancora da assimilare - fa sapere la compagnia - ma siamo certi che i numeri dei passeggeri cresceranno". In porto le prime famiglie, il professionista in giacca e cravatta, ma in particolare i residenti bloccati fuori dall'Isola dal lockdown.

Prima dell'imbarco la misurazione della temperatura tramite termoscanner e la richiesta di un questionario sulle condizioni di salute richiesto dalla Regione, percorsi separati tra viaggiatori in entrata e in uscita, disinfettante e adesivi per rispettare le distanze. Una serie di misure in campo rese più severe dalle raccomandazioni anti-Covid.

Il 13 giugno in programma il primo viaggio della Gnv Olbia-Genova mentre la compagnia Corsica-Sardinia Ferries, con i suoi collegamenti con la Corsica e Tolone, toccherà lo scalo marittimo turritano, per la prima volta nella stagione dopo il lockdown, il 13 giugno.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}