CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

l'accordo

Unione del Parteolla: più collaborazione, minori spese per i servizi ai cittadini

Programmazione in forma associata tra i Comuni
dolianova (foto sirigu)
Dolianova (foto Sirigu)

L'Unione dei Comuni del Parteolla e del Basso Campidano ha rinnovato l'accordo di programmazione che prevede la gestione, in forma associata, dei servizi rivolti alla popolazione di Dolianova, Donori, Barrali, Settimo San Pietro, Serdiana e Soleminis. Un passaggio necessario per realizzare gli obiettivi previsti dalle sei amministrazioni comunali: mantenere e rafforzare i servizi stessi che, se svolti dai singoli Comuni, risulterebbero troppo onerosi.

I servizi attualmente trasferiti sono: Polizia Municipale, Igiene ambientale, Attività produttive, Formazione specialistica del Personale degli Enti Partners e Centrale unica di committenza che si occupa di gestire le gare d'appalto per i lavori pubblici. Il 25 e 26 ottobre nei Comuni di Dolianova e Serdiana si sono tenute le elezioni per il rinnovo dei Consigli comunali: le nuove amministrazioni (a Dolianova è stato riconfermato il sindaco Ivan Piras) hanno da subito manifestato la volontà di proseguire e possibilmente rafforzare il rapporto di collaborazione tra i paesi dell'Unione. Il Consiglio comunale di Dolianova, nella prima seduta successiva all'elezione per il rinnovo dell'assemblea consiliare, ha approvato la delibera che prevede la stipula di una convenzione per la gestione in forma associata dell'ufficio di segreteria con il Comune di Barrali. L'accordo garantisce il corretto svolgimento dell'azione amministrativa a Dolianova (9590 abitanti) e Barrali (1105 abitanti).

Il nuovo sindaco di Serdiana, Maurizio Cuccu, non a caso come prima uscita ufficiale con indosso la fascia tricolore, ha presieduto la cerimonia ai Caduti insieme ai colleghi dei paesi confinanti Rita Pireddu (Soleminis) e Ivan Piras (Dolianova).

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}