CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

verso il vito

Elezioni: le novità a Muravera, Villaputzu e Burcei

I primi nomi e le liste
muravera (archivio l unione sarda)
Muravera (Archivio L'Unione Sarda)

Saranno due le liste che si contenderanno il Comune di Villaputzu nelle prossime elezioni comunali di fine ottobre. I candidati a sindaco saranno il primo cittadino uscente Sandro Porcu, eletto la prima volta nel 2015, e il medico chirurgo Stefano Pili, dipendente del Brotzu. Difficile pensare ad un terzo schieramento.

In ogni caso è intanto scongiurata la presenza della sola lista di Sandro Porcu: in questo caso per essere eletto sarebbe stato necessario il voto del 50 per cento (più uno) degli elettori.

Grande l'attesa a Villaputzu per il voto di fine ottobre in un clima comunque di assoluta correttezza.

Tutto invece ancora da decidere a Muravera. Certa al momento la candidatura dell'agronomo Valerio Boi. Possibile, ma non certo, il ritorno in scena, dopo diversi anni, del medico Salvatore Piu, già sindaco e assessore comunale per diverse legislature. Sembra deciso a non candidarsi il sindaco uscente Marco Falchi. Si parla anche della discesa in campo di Massimiliano Nibbio, dipendente del Comune. Si attendono ovviamente le conferme.

Il municipio di Burcei (foto Serreli)
Il municipio di Burcei (foto Serreli)

BURCEI - Relazione di fine mandato per il sindaco Giovanna Zuncheddu a conclusione della legislatura 2015-2020. Non si ripresenterà alle elezioni di fine ottobre che saranno caratterizzate dalla discesa in campo di tre liste. Due saranno capeggiate da Paola Zuncheddu che è stata sindaco dal 2000 al 2004, un'altra da Simone Monni (poeta dialettale) che si presenterà con la lista "Siamo Burcei". La terza lista dovrebbe essere ufficializzata nelle prossime ore, tra i candidati ci sarà l'attuale assessore all'Ambiente e ai Lavori pubblici Gianni Lobina.

Intanto, il sindaco uscente nella sua relazione di fine legislatura ricorda le iniziative per la scuola. Fra queste, quella mirata all'abolizione della plastica con l'acquisto di bottiglie termiche che saranno consegnate con l'apertura del nuovo anno scolastico. "Nel corso del mio mandato amministrativo - ha scritto Giovanna Zuncheddu - si è sempre lavorato in sinergia con le istituzioni scolastiche al fine di garantire un miglior servizio scolastico ed educativo. Si è intervenuti per la sistemazione degli edifici, per il rinnovo degli arredi, per l'acquisto di computer portatili, di nuovi libri, oltre che con il finanziamento di diversi progetti sia per la scuola primaria sia per quella secondaria".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}