CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

il caso

"Monastir, migranti chiedono un selfie a delle ragazzine": il racconto del consigliere Marotto

Il coordinatore di Centro Democratico racconta l'episodio, che avrebbe indispettito genitori e passanti
il cpa di monastir (archivio l unione sarda)
Il Cpa di Monastir (archivio L'Unione Sarda)

Alcuni algerini avrebbe molestato un gruppetto di ragazzine, anche se qualcuno racconta del tentativo dei giovani nordafricani di farsi un selfie con le minorenni.

Succede a Monastir, dove si registra ancora un episodio che vede protagonisti i algerini ospiti del Centro di prima accoglienza.

Il caso, controverso, è accaduto ieri sera.

Lungo via Nazionale alcuni migranti stavano passeggiando, quando avrebbero messo gli occhi su un gruppo di ragazzine. I racconti sono divergenti. Da una parte chi sostiene che le minorenni siano state insultate. Più preciso Alessio Marotto, consigliere di maggioranza e coordinatore regionale di Centro Democratico.

"La cosa è vera, ma non si è trattato di molestie: pare che gli algerini si siano avvicinati per fare un selfie. Ovviamente la cosa ha indispettito i genitori delle ragazze e i passanti. Continuo a pensare che la situazione sia completamente sfuggita di mano, e bisogna intervenire subito, prima che i monastiresi si facciano giustizia da soli".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}