CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

indagini

Raid incendiario a Sinnai, 22enne sotto accusa VIDEO

Il rogo era avvenuto a metà giugno

Tradito dalle immagine delle telecamere: un giovane di Sinnai è stato denunciato per incendio doloso con l'accusa di aver appiccato le fiamme che a metà giugno distrussero quattro auto parcheggiate nella via Sironi, danneggiando anche l'esterno di una palazzina.

L'episodio era accaduto in piena notte. L'indagato, col volto coperto da un passamontagna, si è avvicinato a una delle auto parcheggiate lungo la strada appiccando le fiamme che rapidamente hanno avvolto anche le altre macchine parcheggiate la sera prima una vicina all'altra.

Inutili i tentativi dei residenti di fermare l'incendio. L'arrivo dei vigili del fuoco aveva consentito di circoscrivere e domare il rogo dopo oltre un'ora di duro lavoro.

Immediate le indagini dei carabinieri della stazione di Sinnai che hanno avviato gli accertamenti riuscendo anche a recuperare le immagini di una telecamera che avrebbero inchiodato il 22enne alle sue responsabilità.

Sul movente del raid incendiario i carabinieri che hanno agito sotto le direttive del maggiore Valerio Cadeddu, comandante della Compagnia di Quartu, mantengono uno stretto riserbo. Sulla vicenda è stato già inviato un rapporto alla Procura della Repubblica di Cagliari. Nei prossimi giorni l'indagato dovrà rispondere alle domande del giudice e nell'occasione potrà raccontare la sua verità.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}