CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

il bando

Villaputzu recupera il mattatoio comunale, il sindaco: "Una grande risorsa per tutto il Sarrabus"

La concessione ora avrà una durata pari a 12 anni
il sindaco sandro porcu (foto serreli)
Il sindaco Sandro Porcu (foto Serreli)

Si va verso il recupero del mattatoio comunale.

Il Comune di Villaputzu ha pubblicato il bando per la concessione della struttura, chiusa da tempo e che, potenzialmente, potrebbe servire tutto il Sarrabus-Gerrei.

Già nel 2017 era stato pubblicato un bando per la concessione del mattatoio, ma questa gara era andata deserta.

Nel nuovo bando appena pubblicato la concessione ora avrà una durata pari a 12 anni a decorrere dalla stipulazione del contratto di concessione. Il contratto potrà essere rinnovato fino ad ulteriori 6 anni secondo analoghe condizioni e modalità di svolgimento, previa valutazione del buon esito del servizio svolto, del periodo di ammortamento, delle migliorie e investimenti effettuati dal concessionario per garantire la miglior funzionalità della struttura, nonché della convenienza economica dell'Ente alla prosecuzione del rapporto. Il canone annuale a base d'asta è stabilito nel 10 per cento del margine operativo lordo, ovvero in 10mila euro.

"Con questo nuovo bando di gara puntiamo con decisone all'affidamento in gestione del mattatoio comunale. Rispetto al precedente bando sono state fatte delle attente analisi e ora il bando potrebbe risultare più appetibile e garantire la partecipazione di imprenditori interessati a questo servizio. Il mattatoio comunale - rappresenta per noi una risorsa importantissima non solo per il Comune di Villaputzu ma per l'intero territorio del Sarrabus-Gerrei. Rimasto inattivo per tantissimo tempo, nonostante avesse subito diversi interventi e lavori negli anni passati, risultati insufficienti per poterlo rimettere in funzione, il mattatoio ora, se le procedure di gara e l'eventuale aggiudicazione andranno a buon fine, può rappresentare una risorsa economica importante per Villaputzu e dare finalmente delle risposte positive alle tante esigenze di tantissimi allevatori che in questi anni ne hanno chiesto la riapertura".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}