CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

allerta arancio

Notte di fuoco nel Cagliaritano, vasti incendi di vegetazione VIDEO

I Vigili del fuoco sono stati tempestati di richieste di intervento. Dalla Protezione civile allerta arancio anche per oggi

Notte impegnativa per i Vigili del fuoco del Comando di Cagliari e delle sedi provinciali per vasti incendi di vegetazione che si sono sviluppati nell'hinterland e provincia.

La Sala operativa del 115 è stata tempestata di telefonate per ore.

Gli interventi più rilevanti sono stati effettuati a Villaputzu, dove i fronti d'incendio di vegetazione e macchia mediterranea si sono propagati in diverse località.

A Quirra le fiamme hanno bruciato una vasta area mentre in località Sant'Angelo il rogo ha minacciato anche un'officina nella periferia del paese.

L'incendio di un canneto si è sviluppato a Muravera, in un canale nella zona industriale, e ancora un rogo di vegetazione, con due fronti, è scoppiato tra la località Simbirizzi e la Strada statale 554: altri roghi di sterpaglie a Uta, nei pressi della Strada Statale 130, e a Carbonia, in località Sirai.

Non sono mancati i roghi di auto: ad Assemini c'è stato un incendio in via Cipro dove è intervenuta la squadra "4A" del distaccamento cittadino di Cagliari, che ha evitato la propagazione delle fiamme anche ad un'abitazione. Poi il dirottamento a Sestu per un altro incendio auto in via Liguria e un'altra macchina e andata a fuoco a Iglesias.

Tutti i roghi sono in fase di accertamento da parte dei Vigili del Fuoco.

ALLERTA ARANCIO - Intanto la Direzione generale della Protezione Civile della Sardegna ha diramato per la giornata di oggi un nuovo bollettino di Previsione di pericolo incendio alto.

L'attenzione è rinforzata, in codice arancio, sulla Gallura, Logudoro - Monte Acuto, Oristanese, Ogliastra, Sarrabus, Gerrei, tutto il Campidano e il Cagliaritano.

"In questo stato - si legge nell'avviso - le condizioni sono tali che, ad innesco avvenuto, l'evento, se non tempestivamente affrontato, può raggiungere dimensioni tali da renderlo difficilmente contrastabile con le forze ordinarie, ancorché rinforzate, potendosi rendere necessario il concorso della flotta statale".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...