CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

in prefettura

Ospedale Ghilarza, in Questura nuovo vertice per la manifestazione del Comitato

Il corteo di protesta è previsto per il 27 settembre
il sit in davanti alla prefettura domenica 21 (foto a orbana)
Il sit-in davanti alla Prefettura domenica 21 (Foto A.Orbana)

Si terrà domani in Questura un nuovo vertice per definire i dettagli della nuova manifestazione che il Comitato nato in difesa dell'ospedale sta organizzando per domenica 27 settembre. Stavolta, dopo il sit in di domenica scorsa davanti alla Prefettura ad Oristano, la formula a è quella di un corteo di auto sulla 131, diretto a sollecitare la riapertura del punto di primo intervento del Delogu di Ghilarza, la riorganizzazione della rete provinciale della sanità pubblica e il completamento delle piante organiche e dei servizi degli ospedali di Oristano, Ghilarza e Bosa. Un corteo di 100 macchine, tutte già auto-segnalate, dal cavalcavia di Abbasanta a quello di Paulilatino. Rispetto alle previsioni iniziali le auto sono state ridotte e il percorso modificato, quest'ultimo in ragione dell'interruzione sulla 131. Domenica i manifestanti (massimo 4 per macchina e muniti di mascherina se non conviventi) si ritroveranno tra le 9 e le 9.50 nell'area espositiva di Losa. Quindi percorreranno in corteo, dalle 10 alle 12,30, il tratto di 131 indicato, occupando una sola corsia. Divieto di scendere dalla propria auto e controllo preventivo Covid anche con utilizzo termoscanner. Il rappresentante del Comitato Raffaele Manca ringrazia i sindaci di Santa Giusta e Siamaggiore, precedentemente coinvolti, precisando che i rispettivi Comuni non saranno più interessati dalla manifestazione. Chiede inoltre la disponibilità delle compagnie barracellari di Ghilarza, Norbello e Paulilatino. E Manca interviene anche sulle dimissioni del sindaco di Ghilarza a sostegno della battaglia sulla sanità. Il Comitato le aveva chieste a tutti i sindaci in scadenza di mandato, ma all'appello ha risposto solo il primo cittadino di Ghilarza Alessandro Defrassu. E Raffaele Manca sottolinea: "Il Comitato prende atto delle dimissioni del sindaco di Ghilarza e ne evidenzia la correttezza e il rispetto dell'impegno assunto, diretto a difendere la rete sanitaria territoriale, non solo dell'area Guilcier-Barigadu ma anche di tutta la provincia di Oristano".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}