CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

il caso

Un'altalena a S'Archittu. La Forestale ipotizza "violazioni"

Il monumento diventa un set per un servizio fotografico. Gli organizzatori: "Regole rispettate". Ma i ranger di Cuglieri hanno dei dubbi...
l altalena a s archittu (foto alessandra chergia)
L'altalena a S'Archittu (Foto Alessandra Chergia)

Dondolo al calar del sole sotto l'arco di S'Archittu. Una scena troppo invitante e suggestiva per farsela scappare. Una ragazza ondeggia romanticamente su una altalena sospesa nel vuoto, al tramonto, nella cornice dell'arco naturale. A primo acchito sembrava un fotomontaggio, invece è tutto vero. Un set fotografico allestito da un gruppo di ambientalisti, appassionati di fotografia che ha voluto valorizzare, promuovere e diffondere la bellezza naturale di S'Archittu online.

Il pubblico - Una scena curiosa avvenuta di fronte a tantissimi bagnanti e poi postata sui social network. La notizia è subito diventata virale.

La troupe ha utilizzato corde e imbragature da speleologia, per sostenere il peso dell'altalena e della ragazza che fluttuava nel vuoto sul mare. Nessun picchetto, le corde erano tenute dalla forza delle braccia di 5 persone, in piedi sull'arco.

L'autore - «Ho realizzato una serie di scatti perché amo il Montiferru e i suoi scrigni ambientali -spiega l'autore del set, Benedetto Mameli - prima di muovermi naturalmente ho chiesto informazioni al Corpo Forestale e ho verificato norme e ordinanze riguardo l'arco. Non ho rinvenuto alcun divieto».

La Forestale - Ma la forestale di Cuglieri non la pensa allo stesso modo: «Il Comune, come ente gestore di un bene demaniale, deve vigilare sul monumento, affinché non subisca alterazioni o trasformazioni dal punto di vista estetico e paesaggistico. Questa potrebbe essere considerata un'alterazione paesaggistica e quindi potrebbero esserci gli estremi per una violazione».

Il Comune - «Di questa iniziativa non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione - spiega Antonio Curcu assessore comunale alle borgate - tanta gente va a passeggiare e a tuffarsi dall'arco, se qualcuno si fa male è una sua reponsabilità. I divieti sono limitati all'area della spiaggetta in cui c'è il pericolo di frane - Il Comune vigila e raccomanda a tutti è di essere prudenti e avere rispetto del monumento naturale».

Non è la prima volta che l'arco viene utilizzato come set scenografico anche nel Cinema: Lina Wertmüller ambientò "Notte d'estate con profilo greco, occhi a mandorla e odore di basilico" nel 1986, Paolo Zucca ha girato alcune scene de "L'uomo che comprò la Luna" nel 2018. Nel 2017 una nota marca di costumi da bagno ha ambientato nelle falesie dell'arco lo spot pubblicitario.

Il precedente - Ma il monumento dell'arco non sempre viene rispettato, lo scorso 3 agosto un elicottero privato è atterrato sopra l'arco e i due piloti, cagliaritani, hanno sfruttato l'occasione per tuffarsi nelle acque cristalline di S'Archittu, davanti agli occhi increduli dei bagnanti. Le forze dell'ordine dopo aver accertato l'abilitazione al volo del pilota stanno eseguendo accertamenti per verificare eventuali violazioni.

Joseph Pintus

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}