CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

salvavita

Al Reparto volo della Polizia di Fenosu un nuovo defibrillatore

L'apparecchio donato dal sindacato di polizia Silp-Cgil
la consegna del defibrillatore (foto elia sanna)
La consegna del defibrillatore (foto Elia Sanna)

Babbo Natale arriva in anticipo al VII reparto volo della Polizia di Fenosu. Nel corso di una manifestazione il sindacato di Polizia del Silp-Cgil ha donato alla struttura un defibrillatore. Il reparto volo era l'unico presidio ad essere sprovvisto di un defibrillatore salvavita. Uno strumento quanto mai indispensabile vista anche la notevole distanza dell'aeroporto dall'ospedale.

"A Fenosu lavorano circa 60 persone e spesso accoglie le visite delle scuole - spiega il segretario provinciale del Silp-Cigl Daniele Rocchi - con questa donazione vogliamo tutelare la vita di tutti i lavoratori e visitatori. Abbiamo voluto che il reparto e i colleghi in Questura, compreso il vice questore aggiunto Mauro Bernacchia (dirigente del reparto), fossero formati all'utilizzo dell'apparecchio, in modo da essere completamente preparati a qualsiasi emergenza, ed è per questo che ci siamo affidati all'associazione Nrc National rescue concil che ad Oristano è guidata da Riccardo La Porta".

Per il sindacato è importante sia la sicurezza di ogni singolo operatore di polizia, sia delle persone esterne che entrano in contatto con loro. "Ogni posto di lavoro dovrebbe essere dotato di uno o più defibrillatori, a seconda della dimensione dell'ambiente - aggiunge Daniele Rocchi - ritengo importantissima la possibilità di trasportare il defibrillatore nella macchina della polizia, che un poliziotto possa mettere in sicurezza se stesso ed essere pronto a intervenire per salvare gli altri. Vogliamo esserci per la gente, a 360 gradi: non solo dal punto di vista dell'incolumità pubblica, ma anche da quello della sicurezza personale. È capitato a vari operatori in perfette condizioni di salute di essere improvvisamente colpiti da un arresto cardio-circolatorio. Avere un dispositivo a fianco e saperlo utilizzare regala minuti preziosi all'operazione di soccorso, che possono garantire la salvezza".

Determinante la consulenza di Simona Buono, fornitrice del defibrillatore: "Ho trovato Simona su internet e ho letto le testimonianze dei suoi clienti - conclude il segretario del Silp-Cgil - mi ha colpito rispetto agli altri fornitori, e mi ha ispirato immediatamente fiducia. Ha saputo in maniera puntuale e semplice spiegare la validità del dispositivo a prescindere dall'obiettivo di vendita e soprattutto garantirci un servizio di assistenza post vendita che nessun altro dà".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}