CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

a oristano

Passaggio della bandiera al Gremio dei contadini: inizia la Sartiglia VIDEO

Si va verso l'organizzazione dell'edizione 2020

La bandiera lascia la chiesa di San Giovanni dei Fiori sul carro trainato dai buoi e tra i suoni delle launeddas. Riti antichi che segnano anche l'inizio della lunga strada verso la Sartiglia 2020: da questa sera la bandiera con i simboli del Gremio dei Contadini è a casa del nuovo presidente Gianni Dessì.

E intanto è stato ufficializzato anche il nome del presidente che organizzerà la Sartiglia 2021: sarà Nando Faedda, il suo vice Maurizio Casu.

I tre giorni di festa in onore di San Giovanni sono iniziati domenica quando la bandiera è stata trasportata dalla casa del presidente uscente Genesio Passiu fino alla chiesa di San Giovanni dei fiori. Dietro in corteo anche una ventina di cavalieri a cavallo, una partecipazione meno numerosa rispetto al passato.

Per i cavalieri è un momento particolare a causa del braccio di ferro con la Fondazione Sartiglia sulle modalità di partecipazione alla giostra. Di fatto però nessuno ha voluto rovinare la festa di San Giovanni (tanto più che il Gremio dei Contadini non ha mai chiuso la porta ai cavalieri) e diverse pariglie si sono presentate e hanno seguito la bandiera fino alla casa del nuovo oberaiu majori Gianni Dessì.

La situazione potrebbe essere molto diversa sabato per le premiazioni della Sartiglia 2019. Evento organizzato dalla Fondazione che i 160 soci dell'associazione "Cavalieri di Oristano per la Sartiglia" potrebbero decidere di disertare per dare un segnale forte e ribadire la richiesta di ripristinare nel regolamento Sartiglia l'articolo 6, in base al quale per partecipare alla giostra bisogna essere iscritti all'associazione cavalieri. La Fondazione invece propone la creazione di un albo a cui iscriversi.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...