CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

lavori pubblici

Finalmente l'asfalto sulla strada fra Gonnosnò e Ales

Era piena di avvallamenti e buche, circa 100mila euro per realizzare i lavori
il nuovo asfalto sulla strada (foto l unione sarda pintori)
Il nuovo asfalto sulla strada (foto L'Unione Sarda - Pintori)

Era una delle strade della vergogna in Marmilla. Finalmente è arrivato il nuovo asfalto nei pochi chilometri, che separano Figu, frazione di Gonnosnò, da Zeppara, frazione di Ales, sino a ora in condizioni disastrose: avvallamenti e buche.

Il merito è dell'Unione dei comuni "Alta Marmilla, che ha messo in campo un progetto di circa 100 mila euro per mettere in sicurezza la carreggiata: 40 mila euro sono arrivati dalla Regione e ulteriori 40 mila euro di risorse proprie. Ottantamila euro totali, somma ai quali l'Unione ha aggiunto ancora 12 mila euro per il completamento del progetto.

"Un intervento atteso e che finalmente rimette in contatto nel migliore dei modi un territorio con un centro importante come Ales, soprattutto per l'erogazione dei servizi sanitari. E di accedervi in maniera corretta, attraversando una rete stradale che si possa definire tale", ha detto il presidente dell'Unione Lino Zedda, anche sindaco di Baradili.

Zedda ha aggiunto: "Continuiamo lungo la strada di interventi sovracomunali, senza parcellizzare le risorse per progetti nei singoli paesi. Ma è necessario aprire un tavolo di confronto con la Provincia e la Regione, in particolare con l'assessorato regionale ai lavori pubblici, per definire le prossime modalità d'intervento anche sulle altre strade provinciali della nostra Marmilla, in condizioni vergognose. Il territorio è già penalizzato per molti altri aspetti e servizi inesistenti. Non possiamo accettare che alcune strade rimangano ancora quasi impraticabili. La prossima settimana mi confronterò con la Provincia anche per l'emergenza del mancato sfalcio delle erbe in diverse arterie stradali. L'Unione fa la sua parte, ma non si può sostituire agli enti preposti alla gestione delle strade".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...