CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

l'allarme

In Sardegna migliaia di tartarughe predatrici aliene: "Fanno strage di pesci e uccelli"

La Provincia di Oristano impone ai proprietari di "Trachemys scripta", specie originaria degli Usa, di dare comunicazione agli enti competenti
la trachemys scripta
La Trachemys scripta

Chi detiene una tartaruga "Trachemys scripta", specie palustre americana detta anche scivolatrice comune, è obbligato a denunciarne il possesso. Lo rende noto l'ufficio stampa della Provincia di Oristano, spiegando che gli interessati potranno mettersi in regola, con le normative vigenti, compilando il modulo di denuncia, scaricabile sul sito del servizio "Specie invasive".

La denuncia di possesso va quindi inviata al settore Ambiente e attività produttive della Provincia.

"La Trachemys scripta - spiega in una nota l'ente di via Senatore Carboni - è un rettile con dimorfismo sessuale, che ha un habitat preferito rappresentato da laghi, bacini artificiali e fiumi dal corso d'acqua lento e fangoso ricche di piante acquatiche. Essendo una specie esotica invasiva aliena, è considerata una terribile predatrice di anfibi, pesci e uccelli acquatici, entra in competizione con le specie autoctone determinandone la diminuzione e compromettendo gli equilibri esistenti dell'ecosistema. È quindi necessario adottare opportune misure finalizzate ad impedire la fuga dell'animale ed impedirne la riproduzione: per questo motivo è severamente vietato abbandonarle in natura".

La Provincia di Oristano chiede la massima collaborazione e annuncia che si farà carico di raccogliere i dati e trasmetterli alla Regione Sardegna, circa ogni utile informazione sulla presenza nel territorio regionale della testuggine palustre americana.

Secondo una stima ufficiosa in Sardegna ci sarebbero migliaia di esemplari di questa specie, abbandonate nel corso di decenni.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...