CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

le proteste

Disservizi dell'Enel, la nota del sindaco di Sedilo: "Non sono più tollerabili"

"Le continue e quasi giornaliere interruzioni dell'energia elettrica stanno causando notevoli disguidi"
salvatore pes (archivio l unione sarda)
Salvatore Pes (Archivio L'Unione Sarda)

Lamentele continue a Sedilo da parte dei cittadini su alcuni disservizi che si starebbero registrando da parte dell'Enel. Per questo il sindaco Salvatore Pes ha inviato una nota oltre che alla sede di Cagliari dell'Enel al Prefetto di Oristano.

"Da diverso tempo a questa parte le continue e quasi giornaliere interruzioni dell'energia elettrica stanno causando notevoli disguidi e danni sia alle abitazioni private che agli esercizi commerciali. Il fenomeno interessa anche i pali di trasporto dell'energia che, in alcuni casi, manifestano incendi con la conseguente pericolosità per le persone e per le abitazioni", scrive il primo cittadino.

E prosegue: "Un altro recente problema è sorto a seguito degli scriteriati tagli effettuati sulle piante adiacenti la linea di alta tensione Ottana-Sedilo ad opera di un'azienda incaricata dall'Enel che ha proceduto senza un doveroso e preventivo preavviso al Comune, con ingressi non autorizzati in proprietà private e abbandono pericoloso dei residui su strade a penetrazione agraria e su recinzioni private con conseguenti notevoli danneggiamenti. Tutto ciò non è più tollerabile dall'Amministrazione".

Pes chiarisce che in assenza di adeguati e urgenti interventi "si procederà per le vie previste dalla legge a tutela della propria cittadinanza e dei relativi interessi".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...