CRONACA SARDEGNA - GALLURA

coronavirus

San Teodoro, Golfo Aranci e Tempio: la situazione sui contagi

I sindaci dei tre Comuni galluresi si appellano al rispetto delle regole
il municipio di san teodoro (foto lecca)
Il municipio di San Teodoro (foto Lecca)

"Ad oggi sono confermati nel nostro paese 12 casi di positività al Covid-19, tutti in isolamento domiciliare e seguiti dall’Ats e dai rispettivi medici di base. Voglio rassicurarvi personalmente sulle buone condizioni generali degli attuali positivi ai quali vanno i nostri migliori auguri di pronta guarigione". È l’ultimo aggiornamento fornito dal sindaco di San Teodoro, Rita Deretta, che rinnova l’invito alle segnalazioni volontarie al Comune da parte dei cittadini che si trovano in isolamento fiduciario. Comunicazioni che ribadisce essere di primaria importanza per l’attivazione tempestiva da parte dell’Ats di tutte le procedure necessarie.

Buona parte delle informazioni giunte in Comune negli ultimi giorni infatti deriva proprio dagli stessi cittadini, un aiuto per il servizio sanitario regionale che, come scrive Deretta sul sito istituzionale del Comune, sta riscontrando serie criticità nel tracciare il progredire del contagio. Grazie a questo canale diretto con l’Amministrazione, indirizzo e-mail e numero di cellulare dedicati, "abbiamo prontamente attivato tutte le procedure sollecitando contestualmente l’Ats Sardegna affinché proceda con i normali protocolli di tracciamento".

A Golfo Aranci invece il sindaco Mario Mulas ha ordinato per oggi e domani (12 e 13 novembre) la chiusura della scuola primaria a seguito della segnalazione spontanea da parte di un genitore positivo al Covid-19. Una misura urgente adottata in via precauzionale e provvisoria a cui seguirà la sanificazione dei locali.

Anche il primo cittadino di Tempio, Gianni Addis, oggi ha fatto il punto sulla situazione epidemiologica nella cittadina gallurese. "Rispetto all'ultimo aggiornamento fornito, purtroppo la situazione si è aggravata. In questi ultimi giorni sono pervenuti gli esiti di molti tamponi effettuati e pertanto risultano complessivamente positive al virus 69 persone, di cui 68 in quarantena domiciliare e solo una ospedalizzata, mentre sono 32 i soggetti negativizzati e 29 quelli che attendono l'esito del tampone o posti in quarantena preventiva". Dati incoraggianti arrivano invece dalle scuole tempiesi, dove negli ultimi giorni c’è stata grande apprensione e dove ad oggi resta ancora in quarantena solo la classe E della scuola primaria, plesso di San Giuseppe, per la presenza di un caso di positività. "Tutti negativi i piccoli alunni della classe A della Scuola dell'Infanzia di via Belluno (San Giuseppe), che hanno terminato la loro quarantena e sono già rientrati a scuola, dove si sono concluse le operazioni di sanificazione – scrive sul sito del Comune il primo cittadino - sono rientrati anche 12 bambini della classe B, mentre la quarantena continua per 7 di loro e l'insegnante, non essendosi ancora negativizzati. Hanno ripreso le loro lezioni anche i bambini della II A della scuola primaria, plesso Vecchio Caseggiato, tranne 2 che sono ancora positivi. Tutti negativi anche i bambini della classe II B, che rientreranno a scuola il prossimo lunedì, dopo la sanificazione dell'aula che avverrà nella giornata di domani".

Situazioni epidemiologiche differenti tra i diversi comuni galluresi accomunate però dall’appello corale dei sindaci al rispetto delle regole, alla trasparenza nelle segnalazioni e al senso di responsabilità di tutti i cittadini.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}