CRONACA SARDEGNA - GALLURA

il blitz

Ombrelloni e sdraio per "marcare" il posto in spiaggia: raffica di sequestri a San Teodoro

Gli uomini della Capitaneria in azione per requisire le attrezzature lasciate dai bagnanti per occupare l'arenile
ombrelloni segnaposto sulla spiaggia di salina bamba (foto s lecca)
ombrelloni segnaposto sulla spiaggia di Salina Bamba (Foto S.Lecca)

Ha preso il via questa mattina a San Teodoro la maxi operazione che ha portato al sequestro di un quantitativo ingente di attrezzature da spiaggia tra cui ombrelloni, lettini, sedie sdraio e piccoli natanti.

L'intervento è stato effettuato sulla spiaggia di Salina Bamba, una delle insenature di Capo Coda Cavallo poco distante dalla più nota Cala Braninchi, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Olbia guidata dal Comandante di Vascello Maurizio Trogu.

Oltre agli oggetti personali lasciati in spiaggia a "marcare il territorio", una parte del materiale, come gonfiabili, tavole da surf e piccoli natanti, è stata trovata nascosta fra la vegetazione retrostante, con una palese noncuranza delle implicazioni ambientali per l'ecosistema costiero.

Quella di occupare l'arenile con gli ombrelloni segnaposto è una realtà non nuova per questa spiaggia, dove gli abitanti del vicino villaggio spesso prendono possesso per lunghi periodi delle aree demaniali lasciando allestito il loro personale kit di attrezzature da spiaggia dalla sera prima.

L'operazione di questa mattina rientra nell'ambito del progetto Mare Sicuro 2020 della Guardia Costiera e proseguirà fino al 15 settembre.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}