CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

il bollettino

Virus, in Sardegna altri 57 casi: in discesa l'indice di contagio Rt, è a 0,77

I dati dell'Unità di crisi del 25 settembre
(archivio l unione sarda)
(Archivio L'Unione Sarda)

Altri 57 casi di positività al coronavirus sono stati registrati in Sardegna nel bollettino dell'Unità di crisi del 25 settembre. Di questi, 42 sono stati rilevati tramite attività di screening, 15 da sospetto diagnostico. Gran parte dei casi è nel Nord Sardegna (33), poi 11 in provincia di Nuoro, 3 di Oristano, 2 nel Sud Sardegna e 8 nella Città Metropolitana di Cagliari.

Sono 1.956 i test effettuati, per un totale di 180.110 tamponi da inizio emergenza.

Resta invariato a 148 il numero della vittime, mentre 1.589 persone sono guarite (35 in più nelle ultime 24 ore), cui vanno aggiunti sette guariti clinicamente.

I ricoverati con sintomi sono 112, nessuna variazione rispetto al dato di ieri, mentre c'è un paziente in più in terapia intensiva, che porta a 19 il numero dei malati gravi.

Sul territorio, dei 3.528 casi positivi complessivamente accertati, 565 (+8) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 347 (+2) nel Sud Sardegna, 267 (+3) a Oristano, 402 (+11) a Nuoro, 1.947 (+33) a Sassari.

L'indice di contagio Rt nell'Isola, secondo i dati dell'ultimo monitoraggio Iss - ministero della Salute, è di 0,77, in calo rispetto allo 0,88 di una settimana fa.

In Italia è di 0,95, sono undici le Regioni o Province autonome che superano la soglia di guardia: Abruzzo 1,1, Calabria 1,13, Campania 1,1, Friuli, 1,11, Molise 1,04, provincia di Bolzano 1,28, provincia di Trento 1,24, Puglia 1,06, Sicilia 1,2, Umbria 1,06 e Veneto 1,01.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}