CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

cagliari

Sacerdote rapinato e aggredito a Pirri,
in manette una coppia VIDEO

I due - 32 e 34 anni - avevano preso di mira chiese e farmacie: a un colpo aveva assistito il figlio 13enne

In manette i responsabili della rapina e dell'aggressione ai danni di don Eugenio Cocco nella parrocchia di San Gregorio Magno a Pirri dello scorso 3 gennaio.

Si tratta di una coppia, già nota alle forze dell'ordine, un uomo 32enne e la compagna di 34 anni.

Sono accusati di rapina aggravata in concorso, lesioni personali e furto aggravato.

I due sono stati arrestati dal nucleo investigativo provinciale di Cagliari: avrebbero compiuto diverse rapine e furti in parrocchie e farmacie del capoluogo.

Lo scorso 3 gennaio si sono introdotti, con il volto coperto da un passamontagna, nella parrocchia di San Gregorio Magno a Pirri: sorpresi dal sacerdote, lo hanno aggredito con uno scalpello e con calci e pugni al viso.

Non era la prima volta che tentavano un furto in una chiesa: nel dicembre dello scorso anno si erano introdotti nell'oratorio della chiesa di San Giuseppe, rubando vestiti e una macchina per il caffè. In altre due occasioni, sempre a dicembre, avevano sottratto nella stessa struttura un pc, un monitor, microfoni, mixer e denaro in contanti per 4mila euro.

Lo scorso marzo erano tornati nella parrocchia, scassinando le porte e rubando una tv e altri soldi.

Altro bersaglio della coppia di rapinatori seriali erano le farmacie: lo scorso gennaio avevano fatto un colpo - a cui aveva assistito anche il figlio 13enne -, impossessandosi di 350 euro, dopo aver forzato uno sportello del distributore automatico della farmacia Sanna/De Plano. Hanno poi tentato un nuovo furto nello stesso locale, cercando di introdursi all'interno rompendo una finestra. In quel caso erano scappati dopo che era entrato in funzione l'allarme.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}