CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

guardia costiera

Operazione "Mare sicuro": obiettivi raggiunti nell'Isola

Importanti sono stati gli incontri di sensibilizzazione e prevenzione
un sequestro di reti (foto guardia costiera)
Un sequestro di reti (foto Guardia costiera)

Si è chiusa nelle acque sarde l'operazione "Mare sicuro" che il corpo delle Capitanerie di porto - Guardia costiera ha portato a termine lungo le coste nazionali.

La Direzione Marittima di Cagliari ha assicurato, con gli uffici dipendenti, una presenza costante lungo i circa 900 chilometri di litorale della zona centro meridionale con il coinvolgimento di 250 militari, 30 unità navali, oltre 20 mezzi terrestri.

E quest'anno sono stati anche schierati due elicotteri "Nemo" in forza alla 4ª Sezione Elicotteri con base a Decimomannu.

I dati (foto Guardia costiera)
I dati (foto Guardia costiera)

Fondamentali sono stati gli incontri di prevenzione, in particolare con gli studenti, e anche la presenza in appositi stand allestiti in occasione di fiere, eventi culturali, manifestazioni nei circoli nautici e diportistici al fine di promuovere la "cultura del mare".

Obiettivi principali dell’operazione sono stati "la salvaguardia della vita umana in mare, il rispetto delle norme attinenti alle attività che si svolgono sul demanio marittimo e nelle acque marittime, l’ordinata fruizione di mare e spiagge da parte di diportisti e bagnanti, la sicurezza generale di tutte le attività turistico balneari e il raggiungimento di un consapevole approccio dell’utenza", spiega la Guardia costiera.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...