CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

LA POLEMICA

Cagliari, la Ztl a Castello: "Servono telecamere e orari nuovi"

Impossibile parlare di viabilità senza affrontare il tema dei parcheggi

Bocciata dai residenti.

La Ztl del quartiere Castello a Cagliari mette tutti d’accordo: orari da rivedere e sistema di video sorveglianza da migliorare. La regola ormai da anni è la seguente: tutti i mezzi possono circolare tra le stradine storiche della città, fatta eccezione per la fascia oraria compresa tra la mezzanotte e le nove quando l’accesso è riservato ai soli residenti.

"Una misura inutile, visto che comunque a quell’ora nessuno ci passerebbe", spiega Fabio Frau che a Castello vive e lavora. Impossibile parlare di viabilità senza affrontare il tema dei parcheggi che da queste parti scarseggiano.

"Molti entrano poco prima della mezzanotte, quando ancora è consentito, e restano qui, tanto non ci sono telecamere a controllare chi esce. Così chi ci abita non sa mai dove lasciare l’auto", spiegano dal comitato Casteddu de Susu che anche lo scorso anno si è fatto promotore di numerose iniziative per rivendicare più servizi e maggiore attenzione per il quartiere.

Il servizio con le interviste su l’Unione Sarda domani in edicola.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...